MotoGP, progetti ambiziosi per Avintia: due GP18 per sognare il podio

0
193
Karel Abraham
Getty Images

MotoGP, progetti ambiziosi per Avintia: due GP18 per sognare il podio

Per il team privato MotoGP Avintia inizia una nuova fase. Per la prima volta nella storia della squadra, disponiamo di un buon materiale disponibile”, afferma il direttore sportivo Ruben Xaus a MotoGP.com. La squadra ha due Ducati Desmosedici GP18  nei box, al pari di Pecco Bagnaia nel team Pramac. Sarà la stessa moto di cui ha beneficiato Andrea Dovizioso nel finale di stagione 2018.

Negli ultimi anni il team Avintia aveva una moto dell’anno precedente e una di due anni prima. L’unica modifica rispetto alla GP18 è la carenatura, perché le winglet dovevano essere adattate alle nuove regole. Tito Rabat è tornato dopo una lunga pausa a causa del suo infortunio alla gamba a Silverstone, nella seconda metà della stagione. Il suo nuovo compagno di squadra è Karel Abraham. Il contratto di Xavier Simeon non è stato rinnovato a causa della mancanza di prestazioni. Il belga correrà nella nuova serie di corse elettriche MotoE per Avintia.

Se il podio sarà un obiettivo ambizioso, di certo non sarà impossibile in alcune gare. “Per entrambi i piloti c’è la stessa moto, questo non è mai stato fatto in questa squadra, perché in passato avevamo diverse vecchie moto. Inoltre i set-up erano completamente diversi, ora le moto sono le stesse per entrambi i piloti, quindi abbiamo le stesse informazioni e gli stessi dati”.

All’ultimo test invernale in Qatar, Rabat è rimasto a un secondo dal giro più veloce. Ciò significava il 16° posto, mentre Abraham ha lamentato un gap di 1,7 secondi. Nel team di Angel Nieto, Abraham si è seduto l’anno scorso su una Ducati GP16. Solo quando il suo compagno di squadra, Alvaro Bautista, fu nominato nel team ufficiale in Australia, fu autorizzato a correre per una gara con la GP17. “Per Karel c’è un grande cambiamento, perché salta da una GP16 a una GP18. Si tratta di una moto nuova per lui e Avintia è una nuova squadra per lui”, ha detto Xaus. “Stiamo lavorando molto bene finora come una squadra. Abbiamo incontri quotidiani e lavoriamo in modo strutturato”.