Max Biaggi (Getty Images)

MotoGP | Max Biaggi rischia il carcere, 18 milioni di euro di evasione

Max Biaggi a 47 anni ha deciso nuovamente di rimettersi in gioco nel Motomondiale portando il proprio team in Moto3 per aiutare giovani talenti a crescere sotto la sua ala protettiva. Il rider romano nella sua carriera ha scritto pagine indelebili nella storia del motociclismo. Nel suo score figurano ben 4 titoli in 250 e 2 in SBK.

Storico il suo duello con Valentino Rossi che ha creato negli anni una sorta di spaccatura in Italia tra chi tifava per l’uno o per l’altro. Come riportato dal “Corriere della Sera” queste però sono ore complicate per Max Biaggi. L’ex rider, infatti, è accusato di aver evaso 18 milioni di euro e rischia un anno di reclusione.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Max Biaggi CLICCA QUI

Fisichella si schiera dalla parte di Max

A chiedere la condanna è stato il pm Giuseppe Olivo che ha anche sottolineato però che una parte delle contestazioni siano ormai prescritte. Nel 2007 l’immagine del pilota era tra le mani della Media & Sport Management con sede a Londra. Dal 2011 in poi la stessa è stata gestita prima dalla Biaggi Racing e poi dalla Vuzela International Slu e proprio in questo periodo secondo l’accusa Biaggi avrebbe trasferito la propria residenza nel Principato di Monaco al fine di sottrarsi al pagamento delle imposte sui redditi.

La cosa ha destato molta polemica perché chi conosce bene Max Biaggi sa perfettamente che il pilota vive da anni effettivamente a Monaco. Anche Giancarlo Fisichella, amico del rider romano, ascoltato come teste durante l’udienza ha affermato che Biaggi vive lì e ancora oggi quando lui passa per Montecarlo lo va a trovare e che anche i suoi bambini vanno a scuola nel Principato. L’impressione è che tutto si possa sciogliere come neve al sole, ma naturalmente questa novità non farà di certo piacere a Max, che in questi giorni è impegnato per il suo grande ritorno nel Motomondiale con il suo team.

Antonio Russo