SUV Jetta

Jetta, il nuovo marchio Volkswagen per la Cina

Con JETTA la Volkswagen vuole addentrarsi ancora di più nel mercato cinese. In molte città da milioni di abitanti, fuori dalle regioni metropolitane come Pechino e Shanghai, i livelli di diffusione delle auto sono ancora molto bassi, in alcuni casi sotto le 100 auto ogni 1.000 abitanti.

Allo stesso tempo, i membri della crescente classe media ambiscono alla mobilità individuale con la prima auto di proprietà. Con la nuova marca JETTA, la Volkswagen punta in particolare ai giovani cinesi. La gamma JETTA, che sarà prodotta dalla FAW-Volkswagen a Chengdu, includerà una berlina tre volumi e due SUV. L’inizio delle vendite è previsto per il terzo trimestre di quest’anno. In Cina, la marca Volkswagen ha consegnato 3,11 milioni di veicoli lo scorso anno (-2,1% rispetto all’anno precedente). Vicina al 50% delle vendite mondiali, la Cina rappresenta il primo mercato per la Volkswagen.

Per tutti gli aggiornamenti sul mondo Volkswagen LEGGI QUI

Il Membro del Consiglio d’Amministrazione della marca Volkswagen Responsabile delle Vendite Jürgen Stackmann dice: “Con JETTA, stiamo riducendo la distanza tra la marca Volkswagen, appartenente alla fascia alta dell’offerta generalista, e la mobilità di massa, che in Cina conta per un terzo del mercato ed è presidiata soprattutto da marche locali. In questo modo, aumenteremo in maniera significativa la nostra copertura del mercato. In Cina, il modello Volkswagen Jetta ha un ruolo fondamentale per noi. Ha diffuso la mobilità di massa, come fece il Maggiolino in Europa. Sviluppata dalla Volkswagen e prodotta in Cina, la versione locale della Jetta ha motorizzato la Cina. Ancora oggi, è uno dei modelli Volkswagen di maggior successo, una vera icona. Ecco perché, per la prima volta nella storia della Volkswagen, stiamo trasformando questo modello in un brand, con la creazione di un’apposita gamma”.