Test MotoGP, la vera grande sorpresa è Alex Rins

0
128
Alex Rins
Getty Images

Test MotoGP, la vara grande sorpresa è Alex Rins

Nella tre giorni di test IRTA a Doha, in Qatar, se c’è stata una vera sorpresa porta il nome di Alex Rins, la punta di diamante del team Suzuki che si è mostrato il più veloce sul passo gara. Il pilota spagnolo, cinque podi nella passata stagione, ha evidenziato di avere sempre maggiore fiducia e feeling con la sua GSX-RR e ha usato l’ultimo giorno per provare a finalizzare le sue impostazioni, oltre a fare alcuni giri veloci e qualche long run.

Un passo utile è stato fatto prima della nuova stagione, si sente pronto ad affrontare le gare e continuare il suo grande passo. Lo spagnolo, 3° nella classifica combinata, ha avuto un piccolo incidente senza conseguenze nel day-3, complice il vento e l’umidità che ha tratto in inganno molti piloti. “La mia sensazione è stata incredibile e sono molto felice. Come puoi vedere dal foglio dei tempi il mio passo è lì, ma quando ho spinto per il mio miglior tempo sul giro ho avuto un piccolo incidente – ha raccontato Alex Rins -. Tutte le richieste che ho dato a Suzuki quest’inverno sono state soddisfatte. Sono molto ottimista sul modo in cui è stata sviluppata la moto: è stata una sfida migliorarla perché la base era già molto buona. Sicuramente sarà dura quando iniziamo la prima gara, ci saranno molti piloti veloci e tutti sono entusiasti di iniziare… Un punto molto positivo per noi è che ora abbiamo una buona base per la Suzuki GSX-RR. Non c’è davvero nulla di negativo”.

Per saperne di più sui test MotoGP LEGGI QUI

L’opinione di Davide Brivio

Dopo la pausa invernale il team Suzuki è pronto a raccogliere i primi frutti di quanto seminato. Il prototipo è migliorato in quasi ogni settore tecnico, raccogliendo sensazioni positive: “Sfortunatamente Alex ha avuto un incidente, il che significa che ci siamo fermati per un po ‘e poi siamo tornati in pista negli ultimi minuti. Joan ha continuato a imparare e migliorare, ha fatto bene e ha migliorato il suo tempo sul giro di ieri, oltre a mantenere un buon ritmo a lungo termine. Abbiamo selezionato il nostro pacchetto 2019 e messo insieme tutti i pezzi, da questo punto di vista ci sentiamo pronti per il weekend di gara. Non vediamo l’ora di tornare qui e iniziare la stagione – ha detto Davide Brivio -. Grazie mille a tutto il team e agli ingegneri in Giappone, hanno fatto un ottimo lavoro e proveremo a utilizzare il pacchetto che hanno fornito nel miglior modo possibile “.