Danilo Petrucci Ducati
Getty Images

MotoGP, Ducati regina dell’aerodinamica: come si aggira il regolamento!

Ancora una volta Ducati prova idee completamente nuove per l’aerodinamica. Al test del Qatar non ci sono solo winglet ma anche elementi in carbonio abbinati ai pneumatici.

La Ducati ancora una volta ha dimostrato elementi aerodinamici innovativi sulla Desmosedici nel test di Sepang. Da un lato, ci sono nuovi elementi dell’ala, proprio come a Sepang a sinistra e a destra della carenatura. A tale scopo, un deflettore è stato montato sotto il pannello di fronte alla ruota posteriore. Si ritiene che voglia raffreddare meglio la gomma posteriore con il vento, perché l’usura delle gomme è fondamentale in gara.

Inoltre, il pneumatico anteriore mostrava una nuova parte triangolare in carbonio, che sembra appartenere anche al concetto di aerodinamica. Mentre questi nuovi elementi sulle gomme possono essere rimossi o montati in qualsiasi momento, le carenature devono essere omologate all’apertura della stagione in Qatar. Ecco perché decidere quale design guidare è molto importante.

Ducati in pista con carena triplano

Secondo Andrea Dovizioso, questo travestimento accompagnerà anche l’inizio della stagione. “Sì, sembra proprio così”, dice l’italiano domenica in Qatar. Anche Jack Miller, che guida nella squadra satellite Pramac una Desmosedici ufficiale, avrà questi nuovi elementi. L’australiano non è attualmente in grado di aiutare con il test aerodinamico: “Non ho un nuovo travestimento qui perché l’ho danneggiato a Sepang. Ma per quanto ne so, questo sarà il travestimento con cui inizieremo la stagione. Ciò ha reso più facile cambiare direzione “.

Andrea Dovizioso ha chiuso domenica all’ottavo posto. Il suo compagno di squadra Danilo Petrucci è stato un po’ più veloce in quarta. “Ho un buon feeling con le gomme usate, ma con le gomme fresche non sono soddisfatto della mia velocità,” dice “Petrux” su “MotoGP.com”. “Il mio ritmo è sempre 1:55, anche con 20 giri di pneumatici vecchi. Ma con le gomme nuove, manca sempre qualcosa. La classifica non è attualmente la cosa principale. Penso che dovremo trovare qualcosa per lottare davvero per la vittoria”.