Christian Horner (©Getty Images)

F1 | Horner deride la Ferrari: “Come sempre davanti solo nei test”

A differenza della Mercedes che, davanti alla stampa, si è mostrata almeno un po’ preoccupata per la forza dalla Rossa in occasione dei primi quattro giorni di test al Montmelo, la Red Bull neppure ha preso in considerazione che la vera SF90 possa essere quella super affidabile e veloce sia con Vettel, sia con Leclerc, dell’inizio del pre-stagione.

Se ci fosse una coppa per il campione d’inverno, la Ferrari la vincerebbe ogni anno, ed invece in questo periodo non si assegnano punti“, le parole pungenti del boss energetico Christian Horner riportate da F1i.com. “Chiaramente sono arrivati a Barcellona con una buona vettura, ma le temperature che abbiamo trovato sono molto diverse a quelle in cui si corre abitualmente. Considerato poi il cambio regolamentare, i riscontri cronometrici sono un po’ confusi. Insomma, non credo che i tempi segnati abbiano fornito un’idea chiara di quello che vedremo nella prima corsa del campionato. Magari mi sbaglio, ma i test possono essere ingannevoli“.

Intanto in attesa della ripartenza delle altre quattro giornate dedicate al lavoro sulle auto 2019 al Circuit de Catalunya, da Casa Maranello arrivano alcune nuove.

Mick Schumacher in azione con l’Alfa Romeo?

La voce delle ultime ore è questa. Il figlio di Schumi potrebbe già essere in pista in F1 a fine marzo durante le libere 1 del Bahrain. Non con la Ferrari, però, bensì con la C38.

Dovesse diventare realtà, sarebbe senz’altro un vero colpo di marketing, l’ennesimo, per il Biscione, che avrebbe puntati su di sé tutti i riflettori, se non altro il venerdì.

Sempre ad Al-Sakhir il tedesco guiderà la SF90 nei test stagionali subito dopo il GP e lo stesso farà a Barcellona nei test previsti dalla Pirelli, quando accanto ad uno dei titolari dovrebbe essere promosso proprio il neo driver F2 per la Prema.

Chiara Rainis