Lewis Hamilton (©Getty Images)

F1 | Hamilton sfrontato: “Che godimento vedere gli avversari perdere”

Preoccupato ma neppure più di tanto dello stato di forma mostrato dalla Ferrari nei primi test invernali della F1 targata 2019, Lewis Hamilton ha ammesso di voler alzare l’asticella e per il nuovo mondiale di ambire a fare ancora meglio del passato, quando se non ha dominato ha comunque vinto a ripetizione.

Ogni anno il target è di fare un po’ di più di quello precedente“, ha confidato il 5 volte iridato in occasione di un evento Petronas organizzato a Villastellone, Torino. “Ci sono più avversari? A me non cambia molto in termini di pressione, anzi aggiunge interesseSi ha sempre voglia di battere i più forti quando si è al top. Quando li sconfiggi è più doloroso per loro, mentre per te è godimento“, ha ribadito ciò che lo spingerà in questo campionato.

Settimo più veloce nella classifica complessiva dei 4 giorni iniziali al Montmelo il pilota Mercedes ha le idee chiare: “Il punto ad una sola cosa, essere il primo. E’ questo l’approccio. Come ogni volta dovremo lavorare coesi e tirare fuori il massimo da squadra e vettura“.

Dopo aver raggiunto il numero di titoli di Juan Manuel Fangio nel 2018, per Ham il prossimo step sarebbe arrivare ai 7 di Michael Schumacher. “Non è su questo che ci dobbiamo focalizzare“, ha ribadito un concetto già espresso in passato sottolineando come il Kaiser di Kerpen abbia ottenuto 91 successi di tappa contro i suoi 73.

Per il 34enne di Stevenage, il vero desiderio sarebbe quello di regalare il 6° sigillo consecutivo a Stoccarda, qualcosa di mai accaduto prima in F1. “Non lo ha mai fatto nessuno e ciò che ci sprona è propria la novità, spezzare le barriere, compiere azioni inedite. Siamo tuttavia consapevoli della mole di lavoro che ci attende per riuscire in un simile traguardo”, ha concluso con determinazione.

Chiara Rainis