Leon Camier Honda Superbike 2019
Leon Camier (©Getty Images)

Superbike 2019, GP Australia: le considerazioni di Camier e Kiyonari dopo Phillip Island.

Il weekend del primo gran premio del campionato mondiale Superbike 2019 non è stato facile per Honda. Ma si sapeva che la CBR1000 RR non era ancora all’altezza di poter lottare per le prime posizioni in Australia.

Per quanto riguarda il team Moriwaki Althea, Leon Camier in Gara 1 si è ritirato per una caduta e in Gara 2 è riuscito a classificarsi decimo. Un mezzo una Superpole Race chiusa al tredicesimo posto e dunque senza punti. Il compagno Ryuichi Kiyonari è stato sedicesimo nella prima manche, quattordicesimo nella gara sprint e anche in Gara 2. Nel team Althea MIE nessun punto raccolto dal rookie Alessandro Delbianco, anche scivolato nella seconda manche a Phillip Island.

Superbike 2019, Camier e Kiyonari dopo il GP d’Australia

Camier al sito ufficiale hondaracingcorporation.com ha così parlato dopo il Gran Premio d’Australia 2019 a Phillip Island: «Ieri mi sono sentito davvero bene e sentivo di avere il potenziale per spingere con Melandri e Cortese, ma nella gara sprint non ho avuto la stessa sensazione e ho faticato a fare quello che volevo in pista. In Gara 2 mi sentivo meglio in sella alla moto, ma ho perso un po’ di tempo prima e naturalmente non è stato d’aiuto. Ci sono ancora alcune aree in cui stiamo perdendo. Abbiamo sicuramente fatto dei progressi nel fine settimana, alcuni davvero buoni. Ma dobbiamo ancora lavorare per arrivare dove vogliamo essere. Sarà un processo graduale di miglioramento».

L’esperto pilota britannico sperava di ottenere di più, è comunque incoraggiato da alcuni miglioramenti fatti dal team Moriwaki Althea Honda sulla CBR1000 RR. Sicuramente il compagno Kiyonari ha lasciato l’Australia con maggiore delusione, visti i risultati negativi del fine settimana. Tuttavia il 36enne giapponese cerca comunque di vedere il lato positivo: «Era importante finire tutte le gare nel fine settimana e guadagnare più dati possibili. Questa mattina abbiamo migliorato la nostra posizione rispetto a ieri ed è stato bello riuscire a farlo su una distanza più breve, anche se non ho preso punti. Abbiamo fatto un altro piccolo passo nel pomeriggio e abbiamo raggiunto la zona punti, ma ovviamente vogliamo fare meglio di così». Vedremo se in Thailandia le cose andranno meglio a metà marzo.

 

Matteo Bellan

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore