Superbike Australia 2019, Superpole Race: Bautista batte ancora Rea

bautista Rea superbike Australia
Alvaro Bautista e Jonathan Rea (©Getty Images)

Superbike 2019, Australia GP: ordine di arrivo Superpole Race. Rea sconfitto da Bautista.

Alvaro Bautista e la nuova Ducati Panigale V4 R sono inarrestabili e vincono anche la Superpole Race, novità di questo campionato mondiale Superbike 2019. Dopo il trionfo di Gara 1, lo spagnolo concede il bis in Australia e si prende altri 12 punti.

Trattandosi di una manche da soli 10 giri, i piloti non devono badare granché alla gestione del consumo degli pneumatici e dunque possono attaccare da subito. E’ quello che Jonathan Rea fa stavolta e per otto giri duella con Bautista, salvo poi arrendersi nel finale. Poco più di un secondo di margine tra i due al traguardo. La battaglia tra il campione in carica SBK, autore anche del giro record, e il rivale Ducati è stata avvincente. Podio completato dall’altra Kawasaki ufficiale, quella di Leon Haslam. Il campione BSB 2018 incassa 5 secondi dal vincitore, però riscatta la caduta di Gara 1.

Poi troviamo la pattuglia Yamaha con Alex Lowes che batte Michael van der Mark, Marco Melandri e Sandro Cortese. Buon ottavo posto per Michael Rinaldi con la Panigale V4 R del team Barni, precede gli altri ducatisti Eugene Laverty e Chaz Davies. Quest’ultimo ancora in difficoltà a Phillip Island, tra problemi fisici e un feeling non ancora trovato con la moto. Solamente undicesimo Tom Sykes sulla BMW, dietro di lui il compagno Markus Reiterberger e le due Honda di Leon Camier e Kiyonari. Solo quindicesimo Toprak Razgatlioglu. Tra poco appuntamento con Gara 2.

Classifica superpole race superbike 2019 australia

 

Matteo Bellan