Superbike SBK 2019 Australia Gara 2

E’ ufficialmente terminato il weekend del Gran Premio d’Australia 2019 Superbike. Dopo Gara 1 e Superpole Race, a Phillip Island è andata in archivio anche Gara 2.

Alvaro Bautista fa sua anche la seconda manche, dominando ampiamente. Primo dalla prima all’ultima curva del GP con un vantaggio enorme al traguardo. Lo spagnolo sulla Ducati V4 R è il primo dopo Kocinski a fare doppietta all’esordio. Jonathan Rea nuovamente secondo dopo un duello accesissimo con l’altra Kawasaki di Leon Haslam. Poi le Yamaha di Michel van der Mark, Alex Lowes e Marco Melandri. Settima piazza per Chaz Davies. Top 10 completata da Sandro Cortese, Eugene Laverty e Leon Camier. Solo tredicesimo Tom Sykes, che in Gara 1 ieri era andato decisamente meglio.

Superbike, Australia 2019: live Gara 2 Phillip Island

-22 – Bautista mantiene il primo posto, seguito da Haslam e Rea. Poi le Yamaha di Van der Mark e Melandri. Successivamente troviamo Rinaldi e Lowes.

-21 – Laverty è sesto, ha superato sia Lowes che Razgatlioglu. Rinaldi scala decimo, passato pure da Cortese.

-20 – Bautista cerca ancora la fuga. Haslam è secondo, precede di mezzo secondo Rea. Van der Mark e Melandri vicini a Johnny. Decimo Davies, Rinaldi tredicesimo, quattordicesimo Sykes.

-19 – Bel quartetto Lowes, Razgatlioglu, Laverty e Cortese in lotta per il sesto posto. Intanto Melandri passa Van der Mark e va all’inseguimento di Rea, che ha 6 decimi da Haslam.

-18 – Bautista accumula vantaggio, Rea riduce il gap da Haslam.

-17 – Davies passa Laverty, è ottavo. Bautista ha quasi 4 secondi su Haslam, che ha Rea molto vicino. Melandri cerca di riprendere le Kawasaki e Van der Mark è lì con lui. Lowes sesto, davanti a Razgatlioglu e Davies.

-15 – Bautista prosegue il proprio dominio, i tempi delle Kawasaki si alzano e Melandri si avvicina.

-13 – Bautista pazzesco, ritmo impressionante, fa un altro sport con la Ducati V4 R a Phillip Island. Haslam distante oltre 8 secondi, con Rea e Melandri abbastanza vicini. Van der Mark più staccato con del margine su Lowes. Settimo Davies, seguito da Razgatlioglu e Cortese. Decimo Camier. Dodicesimo Sykes, quindicesimo Rinaldi.

-10 – Nessun cambiamento nelle prime sei posizioni. Davies in lotta con Razgatlioglu e Cortese per il settimo posto. Mercado decimo, davanti a Camier e Sykes. Rinaldi solo quindicesimo, preceduto da Reiterberger.

-9 – Rea inizia ad insidiare Haslam, ha preso qualche decimo su Melandri.

-8 – Rea passa Haslam alla prima staccata, ma poi viene ripassato. Melandri è lì vicino e vuole approfittare della battaglia tra Kawasaki.

-7 – Rea nuovamente supera Haslam alla prima curva e stavolta non si fa ripassare. Melandri attaccatissimo e anche Van der Mark si sta avvicinando a questo terzetto.

-6 – Bautista ha oltre 14 secondi di vantaggio su Rea. Van der Mark ha ripreso il terzetto Rea-Haslam-Melandri. Più staccato Lowes.

-5 – Haslam passa Rea e si prende la seconda posizione! Rinaldi rientra al box e poi rientra in pista. Problema tecnico pure per Razgatlioglu, finito sedicesimo.

-4 – Rea si riporta al secondo posto, salvo poi venir ripassato da Haslam. Van der Mark si mette Melandri dietro, ma poi Marco si rimette davanti.

-3 – Il duello Kawasaki prosegue, Haslam sempre secondo. Battaglia anche tra le Yamaha, ora Melandri e Van der Mark hanno perso dei decimi. Bautista ha oltre 17 secondi di vantaggio, pazzesco. Intanto Razgatlioglu si ritira.

-2 – Rea passa Haslam, che non molla. Melandri ancora davanti a Van der Mark. Le due Yamaha si sono staccate dalle Kawasaki.

-1 – Rea è davanti a Haslam e cerca di tenersi la posizione. Van der Mark precede Melandri. Lowes recupera e beffa proprio Marco nel finale.

TRIONFA BAUTISTA, CHE DOMINA ANCHE GARA 2 IN AUSTRALIA! Rea batte il compagno Haslam dopo un bel duello. Van der Mark quarto, precedendo Lowes e Melandri.

Superbike 2019, Australia GP: risultati Gara 2.

1. Alvaro Bautista ESP Aruba.it Racing – Ducati 22 laps

2. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing Team +12.195s

3. Leon Haslam GBR Kawasaki Racing Team +12.454s

4. Michael van der Mark NED Pata Yamaha +16.574s

5. Alex Lowes GBR Pata Yamaha +16.859s

6. Marco Melandri ITA GRT Yamaha +17.329s

7. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing – Ducati +26.823s

8. Sandro Cortese GER GRT Yamaha +27.580s

9. Eugene Laverty IRE Team Go Eleven Ducati +29.116s

10. Leon Camier GBR Moriwaki Althea Honda Team +29.178s

11. Leandro Mercado ARG Orelac Racing VerdNatura Kawasaki +29.460s

12. Markus Reiterberger GER BMW WorldSBK Team +29.896s

13. Tom Sykes GBR BMW WorldSBK Team +31.231s

14. Jordi Torres ESP Team Pedercini Racing Kawasaki +40.926s

15. Ryuichi Kiyonari JPN Moriwaki Althea Honda Team +41.616s

16. Michael Ruben Rinaldi ITA Barni Racing Team Ducati +1 lap

Ritirati

Toprak Razgatlioglu TUR Kawasaki Puccetti Racing

Troy Herfoss AUS Penrite Honda Racing

Alessandro Delbianco ITA Althea Mie Racing Team Honda

Matteo Bellan