Jorge Lorenzo: “In Ducati ci sono voluti 2 anni per trovare la posizione”

Il pilota spagnolo chiede pazienza

Jorge Lorenzo (Getty Images)

MotoGP | Jorge Lorenzo: “In Ducati ci sono voluti 2 anni per trovare la posizione”

Jorge Lorenzo dopo un biennio vissuto in Ducati tra mille problemi ha deciso di cambiare aria e trasferirsi in Honda dove dovrà vedersela con un cliente non certo semplice come Marc Marquez. Il rider spagnolo in queste prove ha dimostrato che sta prendendo pian piano confidenza con questa nuova moto.

Come riportato da “Motorsport.com”, Jorge Lorenzo ha così dichiarato a margine dei test: “Ieri per me è stato difficile, ma oggi è andata decisamente meglio. Abbiamo fatto alcune modifiche e abbiamo trovato il modo di cambiare la moto avvicinandoci a quelli davanti. Abbiamo migliorato di 1 secondo e 3 decimi rispetto a ieri, quindi stiamo progredendo bene”.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Jorge Lorenzo CLICCA QUI

Lorenzo non è ancora al top

Il rider iberico ha poi proseguito: “Sono certo che riusciremo a ridurre il gap, però le prime gare potrebbero essere difficili, ma devo essere paziente. Penso che la moto di base abbia un buon potenziale. Non ho ancora fiducia in ingresso curva, ma spero di fare un altro passo avanti. Mi manca un po’ di grip con la posteriore”.

Infine Jorge Lorenzo ha così concluso: “Il giro veloce qui non è importante perché non ci sono dei punti in palio e non credo di poter fare una simulazione gara perché il mio braccio non regge ancora. Mi sento più a mio agio sulla moto perché abbiamo migliorato l’ergonomia della moto. Nel team precedente ci ho messo 2 anni per trovare la posizione, qui c’è ancora da lavorare. Voglio evitare di cadere perché mi farei facilmente male ora”.

Antonio Russo