Valtteri Bottas (©Getty Images)

F1 | Bottas allarmato dopo i primi test: “Servono aggiornamenti”

A differenza del suo compagno di box Lewis Hamilton apparso piuttosto tranquillo nonostante i quattro giorni iniziali di inverno al Montmelo abbiano visto la Ferrari in apparente vantaggio, Valtteri Bottas qualche preoccupazione l’ha manifestata.

In occasione di un evento organizzato dallo sponsor Petronas, il finnico ha  palesato alcune problematiche della W10 in particolare in termini di bilanciamento e maneggevolezza, sollecitando quindi il team a correre ai ripari.

Abbiamo un po’ sofferto per trovare un giusto equilibrio nelle curve. In alcuni tratti del tracciato la macchina si comportava bene, mentre in altri il “balance” non era ottimale ed in altri ancora era pessimo”, ha raccontato il driver di Nastola. “Siamo riusciti a migliorare, ma per risolvere le pecche in termini di handling serviranno delle novità. Spero che possano arrivare al più presto”.

Ovviamente presente all’incontro il responsabile della scuderia tedesca Toto Wolff ha commentato questo assaggio di 2019, che ha registrato un calo di performance, probabilmente studiato ad arte per insabbiare il vero potenziale dell’auto, delle Frecce, spesso in fondo al gruppo e comunque lontane dalla Rossa.

Credo che a Barcellona abbiamo capito come il Cavallino sia nettamente davanti a tutti“, ha affermato con eccessiva sicurezza il manager austriaco. “La loro vettura è veloce. Secondo me al giovedì avrebbero potuto girare anche un secondo e mezzo più rapidi se avessero voluto. Gli altri, invece, sono tutti piuttosto vicini e questo rende la sfida piuttosto eccitante”.

Adesso stare a vedere cosa accadrà nella seconda sessione di test prevista per la prossima settimana“, ha proseguito nella sua riflessione. “Penso che tutti porteranno delle modifiche alle proprie vetture, mentre ulteriori aggiornamenti si dovrebbero avere a Melbourne. Solo allora sarà possibile fare un primo bilancio delle forze in campo, non prima”, ha quindi concluso.

Chiara Rainis