neve napoli
Neve a Napoli (websource/archivio)

La neve ha imbiancato Napoli questa mattina, causando però anche problemi grossi. Tra i tanti si segnala un episodio molto grave.

Questa mattina Napoli si è svegliata con la neve. L’insolito scenario per quelle latitudini è stato accompagnato anche da un gelido vento polare, con temperature che hanno oscillato fino ad un massimo di 5° anche a mattinata inoltrata e con la presenza del Sole. Nonostante i raggi che spuntavano dalle nubi, per diversi minuti è continuato a nevicare. La stessa cosa è avvenuta anche in provincia del capoluogo campano, non abituato ad una simile situazione per quanto riguarda il clima. Fiocchi di neve hanno ricoperto, anche se in maniera non fitta, soprattutto nelle zone benestanti del Vomero e di corso Vittorio Emanuele. Non si è raggiunta quindi la situazione del 28 febbraio 2018, quando le strade finirono con l’imbiancarsi del tutto. A creare problemi intanto è stato il vento, che si è palesato assieme al nevischio.

Neve a Napoli, segnalati crolli ed altri episodi gravi per il vento

Si segnalano alcuni crolli in località di provincia, soprattutto a Marano, dove sono caduti cartelloni pubblicitari ed anche alberi, che hanno finito con il colpire delle auto in sosta. Anche a Giugliano è caduto un albero, finendo con il colpire ed abbattere un muro. Caduta di calcinacci sempre nella stessa località, mentre a Pozzuoli risulta danneggiata una palazzina per via delle raffiche impetuose. Pure a San Sebastiano al Vesuvio è caduto un albero. In questo caso sarebbe potuta finire in tragedia, se non fosse che l’auto centrata dall’arbusto è stata sgomberata appena in tempo. Più in generale cartelloni ed alberi sono finiti al suolo un pò ovunque. Intanto sono stati interrotti i collegamenti con le isole ed in particolare con Ischia. Ed è stata disposta già nella giornata di ieri la chiusura delle scuole per la giornata di oggi.