E’ ormai palese che gli immigrati  della Diciotti vogliono chiedere un risarcimento al governo italiano. La cifra gira intorno ai 70mila euro per il presunto “sequestro” per il quale il tribunale dei ministri vorrebbe processare Matteo Salvini.

Giorgia Meloni è sicura che sia una farsa. E una risposta ai migranti che esigono un risarcimento è arrivata anche dal ministro dell’Interno Salvini, che su Twitter come al solito è stato parecchio graffiante: “Mi permettete di rispondere con una grassa risata? Tutti nati il primo gennaio, tutti scomparsi, ora vorrebbero un risarcimento in denaro… BASTA prendere in giro gli italiani! La pacchia è finita e i barconi non arrivano più!”. Piuttosto definitivo. Inoltre, nel corso di un comizio in Sardegna, ha aggiunto: “Il risarcimento? Al massimo gli diamo un Bacio Perugina”.