Medici
(Getty Images)

Un bambino di soli 20 giorni è deceduto dopo che i medici gli avevano diagnosticato in ospedale una rinite. Il piccolo, secondo una prima ipotesi, era affetto in realtà da una broncopolmonite.

Un bambino di appena 20 giorni ha perso la vita a Torino dopo essere stato visitato dai medici dell’Ospedale Maria Vitoria. Il piccolo Giacinto era stato portato dai genitori in ospedale dopo che aveva manifestato sintomi come crisi di tosse e svenimenti. Giunto all’ospedale del capoluogo piemontese, il bambino sarebbe stato dimesso poiché i medici avrebbero ritenuto trattarsi solo di una banale rinite che andava curata con l’aerosol. Il cuore del piccolo Giacinto, però, una volta rientrato a casa smette di battere. La Procura di Torino per far chiarezza sull’accaduto ha aperto un fascicolo d’inchiesta contro ignoti per omicidio colposo.

Muore un bambino di 20 giorni: la Procura apre fascicolo d’inchiesta

Una rinite, nulla di grave, deve fare dell’aerosol” questo quanto avrebbero detto i medici ai genitori di Giacinto, un bambino di 20 giorni portato all’ospedale Maria Vittoria di Torino. Dopo averlo fatto visitare dalla pediatra che aveva prescritto delle gocce, il piccolo era arrivato presso la struttura sanitaria la notte tra il 31 gennaio ed il 1° febbraio dopo aver manifestato forti crisi di tosse, vomito e svenimenti, ma per i medici dell’ospedale si sarebbe trattato solo di un’infiammazione delle vie aeree curabile attraverso l’aereosol. Le condizioni di Giacinto, dopo essere rientrato in casa insieme ai genitori, sarebbero peggiorati e il giorno successivo sarebbe morto dopo essere stato soccorso dai medici del 118 che in ambulanza lo hanno trasportato in ospedale. Il piccolo è deceduto perché, secondo una prima ipotesi, sarebbe stato affetto in realtà da una broncopolmonite sopraggiunta dopo aver ingerito del latte materno. Secondo quanto riportato dal quotidiano La Stampa, sul corpo del bambino sono state effettuate due autopsie, ma per chiarire definitivamente le cause del decesso saranno necessari ulteriori accertamenti. Intanto la Procura del capoluogo piemontese, dopo la denuncia alle forze dell’ordine dei genitori di Giacinto, ha aperto un fascicolo d’inchiesta a carico di ignoti per omicidio colposo ed ha acquisito la documentazione relativa al caso.

Leggi anche —> Choc all’interno dell’Ospedale: il gesto estremo di una 20enne