Paolo Ciabatti

MotoGP, Paolo Ciabatti: “Approfittiamo dell’infortunio di Marquez”

Il direttore sportivo della Ducati, Paolo Ciabatti, è rimasto impressionato dai progressi fatti in Yamaha. L’obiettivo è partire subito con il piede giusto, per approfittare del ‘fattore campo’ in Qatar, dove Andrea Dovizioso ha sempre brillato nelle ultime quattro stagioni, oltre che del non perfetto stato di forma di Marc Marquez.

Dopo i test di Sepang Ducati sembra sorridere. Su un tracciato tradizionalmente difficile per la Desmosedici GP e con temperature elevate, che solitamente mettono un po’ in difficoltà la Rossa, i piloti Ducati hanno effettuato ottimi tempi sul giro ed eseguito una simulazione gara con Dovizioso e Petrucci che lascia ben sperare. Ma da quest’anno ci sarà un avversario in più, la Yamaha. “Gli ingegneri Yamaha hanno fatto un lavoro eccellente. La Yamaha sarà un avversario molto più forte rispetto allo scorso anno.

Ducati, in Qatar per vincere

Il 10 marzo a Losail si punterà alla vittoria, magari sperando che Marc Marquez non sia ancora in ottime condizioni per spingere al limite. “Non conosco i dettagli dell’operazione di Marc. Questa non è affar mio. So che il nostro collaudatore Casey Stoner, per esempio, ha subito un intervento chirurgico alla spalla l’anno scorso dopo il test di Sepang – ha detto a Speedweek.com -. Ci è voluto molto tempo prima che potesse guidare di nuovo. E questo, anche se si è risparmiato il più possibile e non ha caricato la spalla inutilmente. Successivamente ha fatto una riabilitazione dettagliata. Certo, puoi sempre abbreviare i tempi di recupero. Ma un intervento alla spalla richiede un certo processo di guarigione. D’altra parte, Márquez è un atleta eccezionale. Ci sorprende regolarmente con alcune cose di cui è capace. Ma questo non lo aiuterà molto nello stato attuale… L’anno scorso abbiamo vinto in Qatar, anche se Márquez era decisamente in forma… Cercheremo di utilizzare questa situazione a nostro favore”.