Si è spento a 85 anni Karl Lagerfeld, il guru della moda

0
86
(websource)

Sì è spento questa mattina il fotografo, sarto e stilista tedesco Karl Lagerfeld.

Direttore artistico di Chanel dal 1983, famoso per i suoi occhiali scuri e i suoi abiti è morto alla veneranda età di 85 anni.

Amo considerarmi un freelance. Questa parola è l’unione di free, libero come ho sempre voluto essere, e lance che ricorda la parola francese lancé, com’era definita un tempo un’ambita cortigiana. Io mi sento libero e mercenario“.

Ha diretto due importanti case di moda come Chanel e Fendi, occupandosi anche del marketing delle stesse come fotografo e regista.

Il “Kaiser“, così soprannominato, non si è lasciato sfuggire l’occasione di essere anche un marchio indipendente, lavorando anche con marchi meno blasonati come ad esempio H&M, con il quale ha firmato una collezione finita in meno di due giorni.

Nato ad Amburgo e figlio di un uomo di banca svedese, inizia il suo viaggio nella moda grazie alla madre nel 1949 a Parigi, per poi trasferirsi nella stessa quando viene chiamato per stilare il disegno di un cappotto per conto de Segretariato Internazionale della Lana.

In seguito lavorò anche per conto di Yves Saint Laurent: ” “Saint Laurent lavorava per Dior, altri giovani che conoscevo pensavano che fosse Dio, invece io non ero così impressionato“.

Dopo essersi aperto un piccolo negozio indipendente conobbe la veggente armena di Christian Dior la quale gli svela il suo futuro: “Fu lei a dirmi che avrei avuto successo con la moda e i profumi“.

Una vita per molti versi incredibile che ha lasciato il segno nel mondo della ora e non solo.