Manuel Bortuzzo, il giovane nuotatore ferito a Roma con un colpo di pistola (foto dal web)

Il nuotatore 19enne Manuel Bortuzzo, ferito per errore da un colpo di pistola nella notte tra il 3 ed il 4 febbraio, ha pubblicato sulla propria pagina Facebook un videomessaggio in cui afferma di star meglio.

Manuel Bortuzzo ha lasciato l’ospedale San Camillo di Roma, dove era stato ricoverato nella notte tra il 3 ed il 4 febbraio dopo essere stato ferito da un colpo di pistola nel quartiere Axa della Capitale. Il nuotatore 19enne, rimasto paralizzato dopo il ferimento, è stato trasferito presso la clinica riabilitativa Santa Lucia di Roma per iniziare il lungo percorso di riabilitazione. Lo stesso Manuel ha pubblicato un video sulla sua pagina Facebook in cui ha rassicurato tutti sulle se condizioni, ringraziando anche i medici ed il personale sanitario del San Camillo di Roma.

Manuel Bortuzzo in un videomessaggio dal Santa Lucia: “Sto sempre meglio

Manuel Bortuzzo, il giovane ferito per errore da un colpo di pistola a Roma, ha pubblicato un video sulla propria pagina Facebook. Il ragazzo che rimarrà paralizzato a causa del proiettile che lo ha colpito ha affermato: “Ciao ragazzi, come potete vedere sto sempre meglio, sono appena arrivato in quello che sarà il mio nuovo campo da combattimento. Sono al Santa Lucia, un centro di riabilitazione qui a Roma dove rimarrò un bel po’. Sono contento sto bene, volevo semplicemente ringraziare le persone fantastiche che lavorano all’ospedale San Camillo di Roma, tra medici e infermieri mi hanno dato una mano non solo fisica, ma anche morale non da poco, tutta la squadra della Federnuoto che mi ha aiutato a rendere questo percorso migliore“. Nonostante le sue condizioni, Manuel ha il sorriso sul volto dimostrando di star affrontando questa spiacevole situazione da vero uomo, senza abbattersi: “Adesso sono qua – prosegue nel videomessaggio il 19enne- darò tutto quello che ho per tornare tra di voi il prima possibile, qua ci voglio rimanere poco. Ci aggiorniamo sui social, grazie di tutto il supporto che mi state dando. Ogni giorno sono con il sorriso sulla faccia per tutto il supporto che mi date. Un abbraccio fortissimo a tutti, a presto. E niente, adesso inizia l’allenamento“.

Leggi anche —> Manuel Bortuzzo e lo scambio di persona: svolta nelle indagini