(Ferrari Twitter)

F1 | Test Barcellona 1, Vettel primo e senza sosta

Dopo la bella prestazione del mattino Sebastian Vettel si è confermato il migliore anche al pomeriggio. In azione in solitario non appena scattate le 14, il tedesco della Ferrari ha piazzato un 1’18″161 che lo ha definitivamente sigillato al comando della classifica.

Il #5 è stato un martello ed è evidente che al pomeriggio abbia lavorato in prevalenza sulla distanza, non fosse per un run con floviz sulla parte bassa delle fiancate e sul fondo, visto il computo mostruoso finale da 169 giri.

Incoraggiante oltre al passo costante mostrato dal driver di Heppenheim lungo entrambe le sessioni è stata l’assenza di problemi nonostante lo stress a cui ha sottoposto la vettura.

Alle sue spalle con un 1’18″558 firmato nell’ultima mezz’ora Carlos Sainz con la McLaren. Lo spagnolo ha coperto 114 tornate ed è stato protagonista di un’uscita nelle prime battute del dopo pranzo provocando una breve bandiera rossa.

Terzo con un 1’19″159 Romain Grosjean su Haas. Il ginevrino ha girato poco dopo il problema di pressione del carburante lamentato al mattino.

Con un 1’19″426 ha concluso al quarto posto Max Verstappen, il secondo più presente in pista con 128 tornate, seguito da Kimi Raikkonen, autore di 114 giri e ko nei minuti finali tanto che la bandiera a rossa è diventata a scacchi.

Sesto posto per Daniil Kvyat su Toro Ross con un 1’19″462, a precedere Sergio Perez con la Racing Point con un 1’19″944.

Valtteri Bottas, in attività al mattino ha terminato appena dietro a Checo con il crono di 1’20″127 facendo comunque meglio del suo compagno di squadra Lewis Hamilton. L’inglese della Mercedes è stato il secondo a farsi vedere nella sessione pomeridiana. Autore di 81 tornate ha firmato un 1’20″135 come miglior tempo personale.

A chiudere il gruppo  Nico Hulkenberg  su Renault con un 1’20″980 e il suo nuovo collega di box Daniel Ricciardo, impegnato nella sessione pomeridiana con un 1’20″983.

Chiara Rainis