Valentino Rossi: “Comincio ad essere vecchio per la MotoGP, mi dispiace”

Il Dottore ha dei dubbi sul ritiro

0
2530
Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Valentino Rossi: “Comincio ad essere vecchio per la MotoGP, mi dispiace”

Valentino Rossi è pronto a vivere un nuovo capitolo della sua lunga carriera. All’alba dei suoi 40 anni, infatti, il Dottore non ci pensa per niente ad andare in pensione e vuole cimentarsi in una nuova stagione di MotoGP per provare ad accarezzare nuovamente il sogno del 10° titolo mondiale.

Come riportato da la “Gazzetta dello Sport” Valentino Rossi ha così commentato quanto fatto sinora: “Io sono contento di quello che ho fatto e di come sono. La vita normale non è un problema, anzi si sta bene. Lo è di più per lo sport che faccio. Come rider della MotoGP sono vecchio e questo mi dispiace. A me piacerebbe continuare a correre ancora per tanti anni, ma non sarà così”.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Valentino Rossi CLICCA QUI

 Il Dottore indeciso sul ritiro

Il Dottore ha poi proseguito: “Non so se questo sarà il mio ultimo contratto. Potrebbe esserlo oppure no. Stiamo parlando della fine di una cosa che ancora deve cominciare. Ho molta voglia, ci sono ancora due anni. Certo anche io comincio ad avere i miei di anni potrebbe anche essere l’ultimo, ma non ho ancora deciso”.

Insomma, a quanto pare Valentino Rossi non ha ancora deciso se questo sarà o meno il suo ultimo contratto con la Yamaha. Ricordiamo che il Dottore ha firmato l’anno scorso con il team di Iwata un prolungamento di altri 2 anni che scadrà il 31 dicembre 2020, quando il 46 avrà ormai 41 anni suonati. Naturalmente la decisione sul proprio futuro verrà presa molto prima di quella data. Probabile che sapremo qualcosa per il GP del Mugello della prossima stagione. Il rider di Tavullia sa sarà ancora tra i top rider probabilmente deciderà ancora di continuare.

Antonio Russo