F1 | Svelata a Maranello la nuova Ferrari SF90

In diretta da Maranello è stata presentata la nuova Ferrari che parteciperà al mondiale 2019 di F1.

L’auto che sarà guidata da Charles Leclerc e Sebastian Vettel si chiamerà SF90 come avevano anticipato le indiscrezioni che parlavano di un omaggio alla storia del marchio, fondato da Enzo Ferrari a Modena nel 1929.

Quest’auto è espressione di alta tecnologia e frutto del lavoro di grandi talenti. Notevole anche il contribuito di due persone che non sono più in squadra, Kimi Raikkonen e il dirigente Maurizio Arrivabene“, le prima parole di Louis Camilleri.

Oggi è una giornata speciale. Mi sento orgoglioso di guidare questo team e di portare avanti il sogno del Drake. Il mio approccio è solo guardare avanti e lavorare. Essere Ferrari significa unicità, determinazione, integrità, eccellenza, ma soprattutto tradizione nel rispetto del nostro patron“, la dichiarazione del boss Mattia Binotto. “Nel 2018 non abbiamo vinto, ma abbiamo fatto ottime gare come in Australia, in Austria, con il sorpasso di Seb con due ruote sull’erba, in Inghilterra, a Monza con il giro più veloce, e in Brasile con il pit stop più veloce di sempre, addirittura sotto i 2″. Efficienza, potenza e persone sono le nostre parole chiave“.

La monoposto è un’evoluzione della SF71-H anche se è stato rielaborato molto il retrotreno, molto più stretto rispetto alla versione precedente. Il colore è rosso opaco e al posto del bianco per evidenziare gli sponsor, su tutti quello principale Mission Winnow, è stato utilizzato il nero.

E’ la prima volta che la vedo montata ed è incredibile. Non vedo l’ora di partire. Come equipe siamo sulla strada giusta e speriamo di migliorare ancora“, il commento del pilota tedesco.

Sono molto emozionato per questa nuova avventura. Io sono cresciuto nella FDA che mi ha permesso di arrivare fino a qua. Dividere il box con un quattro volte iridato non mi mette pressione. Sono certo che sarà una grande stagione“, ha affermato invece il driver monegasco, scarso di esperienza venendo da un solo campionato in F1 con l’Alfa Romeo Sauber.

Ferrari spinto dalla sua passione fondò questa scuderia ed è quello che ci sta continuando a motivare. E’ un marchio che rappresenta un Paese. Tutti i tifosi dentro e fuori l’Italia ci devono stare vicini“, l’invito lanciato dal CEO John Elkann.