Crolla casa a seguito di un’esplosione: una persona tra le macerie – VIDEO

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco (foto dal web)

Ad Avezzano (L’Aquila) stamane una violenta esplosione ha causato il crollo di un edificio. Dalle macerie i Vigili del fuoco hanno estratto una persona ancora in vita. Ferita anche una vicina di casa colta da un malore.

Un’esplosione molto violenta si è verificata nelle prime ore di stamane all’interno di un appartamento di Avezzano, comune della provincia de L’Aquila. La deflagrazione ha causato il crollo dell’abitazione e, secondo le prime informazioni, dalle macerie è stata estratta viva una persona che secondo i soccorritori era l’unica rimasta intrappolata. Ferita anche un’altra persona, una vicina di casa, colta da un malore a seguito dell’esplosione. Sul posto sono intervenuti, oltre i sanitari del 118 che hanno prestato le prime cure ai due feriti, poi trasportati in ospedale, i Vigili del Fuoco ed i Carabinieri del luogo.

Esplosione fa crollare un’abitazione: si indaga sulle cause

Questa mattina intorno alle 7 un’esplosione ha causato il crollo di un edificio di via San Francesco, nel quartiere di San Nicola di Avezzano, centro della provincia de L’Aquila. Dalle macerie i Vigili del Fuoco hanno estratto un uomo di 53 anni rimasto intrappolato tra i resti dell’abitazione. Sul posto insieme ai pompieri sono intervenuti anche i Carabinieri ed i sanitari del 118 che, secondo quanto riportato dall’agenzia Ansa, oltre al 53enne hanno soccorso una vicina di casa, che si trovava all’esterno dell’edificio e colta da un malore a seguito dell’esplosione. I due feriti sono stati trasportati presso l’ospedale di Avezzano e non  sarebbero in pericolo di vita e le loro condizioni non sarebbero particolarmente gravi. Adesso gli inquirenti stanno indagando sulle cause che hanno provocato la deflagrazione che ancora rimangono sconosciute. Le prime ipotesi parlando di una possibile fuga di gas propagatosi all’interno dell’abitazione. L’esplosione ha provocato anche la distruzione dei vetri delle case vicine. Le forze dell’ordine stanno adesso procedendo alla messa in sicurezza dell’area in cui è ancora molto presente l’odore di gas, e stanno provvedendo all’evacuazione della zona per precauzione. Le immagini dei primi soccorsi dopo il crollo sono state pubblicate su profilo Twitter ufficiale dei Vigili del fuoco.

Leggi anche —> Signori della droga senza scrupoli: sfruttavano anche i bambini