Maria De Filippi nella bufera: tronista accusato di truffa

maria de filippi

Maria De Filippi nella bufera: il tronista del trono over di Uomini e Donne, Nino Castanotto, avrebbe truffato. Striscia a Notizia racconta tutto.

Bufera su Maria De Filippi e Uomini e Donne: il cavaliere del trono over di Uomini e Donne, Nino Castanotto, protagonista di tante puntate della versione senior del dating show di canale 5, avrebbe truffato. A ricostruire i fatti è un servizio di Striscia la Notizia.

Maria De Filippi: il cavaliere Nino Castanotto ha truffato? Striscia la Notizia racconta tutto

Dopo essere stata truffata, Maria De Filippi finisce nella bufera per una presunta truffa messa a segno da cavaliere Nino Castanotto. L’inviata di Striscia la Notizia, Stefania Petix, che si occupa della regione Sicilia, ha ricevuto la segnalazione di una donna che ha lanciato un’accusa pesante nel confronti del cavaliere. La donna lavora da 18 anni nell’agenzia viaggi di Castanotto che avrebbe messo a segno una serie di truffe ai danni dei suoi clienti.

Striscia la Notizia, oltre alla testimonianza della donna, hanno raccolto anche le dichiarazioni di alcuni clienti che, però, hanno preferito non svelare la propria identità per motivi di privacy. Dopo aver raccolto tutto ciò di cui aveva bisogno, Stefania Petix ha chiesto l’intervento di Max Laudadio che si è recato a Brescia, dove Nino Castanotto attualmente vive e dove ha aperto un’attività di ristorazione, per ricevere chiarimenti.

Ai microfoni dell’inviato di Striscia, il cavaliere ha spiegato in collegamento telefonico: “La signora in questione ha detto una querela da parte mia? Questo ve l’ha detto? No… Voi siete venuti mandati da una dipendente. Non avete nulla. Voi avete solo la segnalazione di questa signora che mi ha minacciato perché ha un po’ di messaggi dicendo che avrebbe chiamato Striscia La Notizia. E’ una pazza! L’ha detta con gli altri e altri io in parte già li ho rimborsati”.

Dopo aver ascoltato la versione dei fatti di Nino Castanotto, Max Laudadio ha promesso alle persone ascoltate dalla collega Stefania Petix di continuare ad occuparsi della vicenda per scoprire la verità e capire cosa sia realmente accaduto e se le truffe siano state effettivamente messe a segno. Cliccate qui per vedere il video.