io sono mia
‘Io Sono Mia’, dopo il successo le accuse (websource/archivio)

La fiction su Mia Martini, ‘Io Sono Mia’, è stato un enorme successo. Rita Dalla Chiesa però lancia delle gravi accuse su chi “la massacrò”.

La fiction ‘Io Sono Mia‘ andata in onda su Rai 1 per omaggiare la memoria dell’indimenticabile Mia Martini ha riscosso un successo enorme. E tra i consensi più sinceri ci sono quelli di Rita Dalla Chiesa. L’ex conduttrice di Forum ha scritto un post sul proprio profilo personale Twitter dove si rivolge ai “più giovani”, come lei stesso ha voluto specificare. “Non si tratta di una fiction in realtà, ‘Io Sono Mia’ è la storia purtroppo vera di una grande donna e di una grande artista che venne massacrata dall’ignoranza e dalla stupidità di numerose persone”. Gente che, accusa la Dalla Chiesa “oggi la applaude. Il coraggio dell’ipocrisia”.

LEGGI ANCHE –> I dubbi sulla morte di Mia Martini: “Ecco cosa le hanno trovato sul corpo”

Io Sono Mia, “Applaudite ma quanto siete ipocriti”

E seguono poi i doverosi complimenti a Serena Rossi, che ha interpretato nel migliore dei modi il ruolo della sorella di Loredana Bertè. Mia Martini venne trovata senza vita la mattina del 12 maggio 1995, di domenica. Si trovava riversa ormai senza vita sul letto. Rita Dalla Chiesa fa le sue congratulazioni a Serena Rossi scrivendo: “Non ha recitato Mimì. Non l’ha imitata. Serena l’ha interpretata con una tenerezza struggente. Come se volesse proteggerla e ridarle una vita”.

LEGGI ANCHE –> Mia Martini, lo strazio Bartoletti: “quando fu trovata morta, ecco cosa fui costretto a fare”