lorenzo farinelli
Lorenzo Farinelli non ce l’ha fatta (websource archivio)

Il povero Lorenzo Farinelli non è riuscito a sopravvivere alla terribile malattia che lo aveva colpito. È morto prima di provare un modo per farcela.

Non ce l’ha fatta Lorenzo Farinelli. Il medico 34enne malato di Linfoma non-Hodgkin è morto nelle scorse ore ad Ancona. La sindrome inesorabile della quale soffriva ha infine avuto la meglio, e soltanto poche settimane dopo che lui stesso aveva rivolto un appello sul web. Farinelli aveva chiesto di poter ottenere dei fondi allo scopo di recarsi negli Stati Uniti per sottoporsi ad una cura sperimentale “che avrebbe potuto avere buone possibilità di guarigione”. In tantissimi si erano mobilitati per lui, portando alla raccolta di più di 500mila euro. Una cifra racimolata nel breve volgere di pochi giorni. Lorenzo Farinelli aveva interrotto la chemioterapia proprio per prepararsi alla transvolata oceanica, ma la malattia non gli ha dato il tempo necessario. Con lui e con la sua storia si era avuta una grande storia di solidarietà e generosità, dopo il suo appello sui social.

Lorenzo Farinelli, la malattia non gli ha dato scampo

“Non è finita finché non è finita. Non voglio morire”, aveva detto lui nel suo messaggio divenuto virale. Il 34enne professionista amava molto il teatro ed aveva tanti altri interessi. La malattia lo aveva colpito pochi mesi fa, a metà 2018. E da allora la sua vita era stata del tutto stravolta. In quel messaggio, Farinelli parlava con voce rotta dall’emozione e dal dolore. “Questo male ha preso quello che avevo e lo ha spazzato via, del tutto. C’è una sola possibilità concreta per cercare di guarire, e richiede l’andare in America. A Milano ci vorrebbe troppo tempo. Potete darmi una mano? Perché io non voglio morire, voglio vivere, ho fatto delle promesse e voglio mantenerle”. Purtroppo però quelle promesse il povero Lorenzo non potrà mai più onorarle.