Skoda Scala

Skoda Scala, prodotto il primo esemplare dell’”anti-Golf”

È uscito dalla linea di produzione a Mladá Boleslav, poco fuori Praga, il primo esemplare della Skoda Scala.

Si tratta del primo modello della casa ceca a fare uso della piattaforma modulare MQBA0 Volkswagen, che ha dato i natali agli ultimi modelli del gruppo. Ora anche la Skoda ha la offensiva per il segmento C, ossia la sua “anti-Golf”.

Lunga 4,36m, alta 1,47 m e larga 1,79 m, ha tutti gli equipaggiamenti per combattere ad armi pari con la regina della categoria, sebbene il gruppo Volkswagen con la Skoda Scala intenda sicuramente dare più fastidio ad altre concorrenti come la Opel Astra, la Peugeot 308 o alla Ford Focus.

Per tutte le news sul mondo auto LEGGI QUI

Skoda Scala

Sistemi di sicurezza? Nessun complesso di inferiorità

Su questo capitolo Skoda non ha lesinato, puntando una dotazione abbastanza completa proprio seguendo il solco dell’idea base di “smart understatement” del marchio, ossia un attento rapporto qualità-prezzo senza un clamore eccessivo.

A bordo della Skoda Scala, sulla scia degli ausili IQ.Drive di Volkswagen, troviamo il Lane Assistant, che aiuta a tenere la giusta traiettoria sfruttando la segnaletica orizzontale, il Blind Spot Detect per essere tempestivamente avvertiti sui veicoli negli angoli morti della visuale del guidatore o il Side Assistant, una evoluzione del Blind Spot Detect che integra anche una sorveglianza della circolazione ai lati del veicolo lungo l’autostrada unita ad una assistenza in retromarcia.

Sul lato visibilità notturna, la scelta è caduta su una dotazione full led, sia per i proiettori anteriori che posteriori.

Motori: da 90 a 150 CV, manca l’ibrido

Si tratta molto probabilmente di una scelta mirata da parte del gruppo Volkswagen quella di non dotare la Scala di una motorizzazione ibrida/elettrica per non sovrapporsi ad altri modelli della gamma “allargata”. Al contempo troviamo tre motorizzazioni a benzina TSI a iniezione diretta, un turbodiesel TDI e una variante G-TEC a metano, con potenze che spaziano dai 90 ai 150 CV. Tutti i propulsori in gamma rispettano la normativa Euro 6D.

Si può prenotare da marzo

Per vedere la Skoda Scala negli autosaloni del marchio bisognerà attendere ancora un poco. Nel nostro Paese la Skoda Scala si potrà prenotare dal prossimo mese di marzo mentre la consegna dei primi esemplari è prevista per gli inizi di maggio.

Daniele Mancin