Cinture sicurezza
Cinture sicurezza (Getty Images)

Arrivano importanti novità per quello che riguarda il codice della strada e le responsabilità in caso di sinistri. Il conducente dell’automobile infatti è responsabile del mancato utilizzo delle cinture da parte dei passeggeri che si trovano sulla vettura con lui. Nel caso in cui si verifichi un sinistro e ci siano delle responsabilità legate al mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza, ne dovrà rispondere anche chi guida l’automobile contribuendo alle spese che siano strettamente collegate a questa inadempienza. Se ad esempio saranno necessarie delle cure mediche ad un passeggero per via del suo mancato utilizzo delle cinture, ne dovrà rispondere anche chi è alla guida della vettura.

Per tutte le informazioni sulle novità delle auto e moto CLICCA QUI

Passeggero senza cinture di sicurezza: paga anche chi guida

A fare giurisprudenza su questo caso è stata la Corte di Cassazione che, con l’ordinanza 2531/2019 ha accettato il ricorso di una persona che era in auto da passeggero e che in prima istanza si era vista negare il rimborso per il danno patrimoniale avuto per le cure necessarie dovute all’incidente. La Corte di Cassazione spiega infatti che anche se il conducente è incolpevole in caso di incidente è però responsabile di quanto accade all’interno della propria automobile e si potrebbe cadere in sanzioni nel caso in cui un proprio passeggero dovesse riportare dei danni dovuti alla mancanza del rispetto delle regole di sicurezza.