Evade dai domiciliari in bici

Evaso dai domiciliari e ubriaco in bici, arrestato

Un altro evaso dagli arresti domiciliari: questa volta le forze dell’ordine non hanno avuto bisogno di un inseguimento in grande stile con tanto di taxi come nel caso del detenuto fuggito da Ciampino e fermato a Bolzano, ma è stata sufficiente una più tranquilla attività di pattuglia per riacciuffare il fuggitivo.

Teatro dell’ultima evasione è Busto Arsizio (VA), nella serata di sabato, dopo le 7. Gli agenti della Polizia di Stato erano passati per un controllo di routine a casa di un uomo di 30 anni, casa dove stava scontando gli arresti domiciliari.

Per tutte le news sul mondo auto LEGGI QUI

Trovando solo la moglie di lui, i poliziotti le hanno chiesto dove si trovasse il marito. La donna, non sapendo cosa rispondere, per nascondere la fuga, si sarebbe inventata che l’uomo era stato costretto ad uscire per recuperare il cane uscito senza il loro permesso.

Passata mezz’ora e non trovando ancora a casa il trentenne, è partita la ricerca a tappeto da parte della Polizia.

Una ricerca terminata poche ore dopo, quando una volante del Commissariato di Busto Arsizio si imbatte nell’uomo, che vagava in bici ma… ubriaco.

A quel punto per l’evaso, che a quanto pare non aveva pianificato una vera fuga ma solo una uscita per qualche bicchiere, è scattata prima la multa per guida in stato di ebbrezza e poi l’arresto per evasione.

Daniele Mancin

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore