(©Getty Images)

F1 | Max Verstappen si dà al karting su ghiaccio

Per la prima volta in questo 2019 Max Verstappen e Pierre Gasly sono entrati in azione da compagni di squadra. Non ovviamente sulla RB15 che verrà presentata il prossimo 13 febbraio prima di scendere in pista il 18, bensì sul ghiaccio.  Sul un tracciato di 3 km creato ad hoc in Olanda su una pista di pattinaggio.

E’ stato davvero molto divertente. Non mi era mai capitato di girare con un kart sul ghiaccio. Va veramente veloce. Penso che a un certo punto stessimo andando oltre i 100 km/h, in sesta marcia. E’ stato grande“, l’emozione del #33 alla fine. “Se dovessi dare un volto ai miei traversi, mi darei un 8. Credo sia stata una delle attività più entusiasmanti che abbia mai fatto. Ne ho fatte parecchie, di belle, ma questa è stata decisamente la migliore. E’ stato un ottimo modo per iniziare la stagione“.

Mad Max re anche degli eSport

Conclusa la manifestazione on ice l’instancabile 21enne è ripartito per un’altra avventura. In queste ore è infatti impegnato nella 12 Ore di Bathurst al volante di una Z4 GT3 del Team Readline. Non quella vera, ma virtuale. A fare compagnia al pilota Red Bull, il rookie della McLaren Lando Norris e il driver ufficiale BMW Nicky Catsburg, reduce giusto una settimana fa dall’appuntamento reale con una M6 team Walkenhorst che l’ha visto tuttavia ritirarsi per un problema alla pompa dell’olio.

Gli eSport piacciono a tutti. Il nostro boss, Atze Kerkhof, è stato l’epicentro di tutto questo. Ci scambieremo il sedile come si fa nelle competizioni vere. Max disputerà i suoi stint, si fermerà al box e poi salirò io per la mia parte di gara. Non vedo l’ora di correre, anche perché la mia partecipazione alla 12 Ore di Bathurst è stata piuttosto misera, per colpa di un guasto tecnico“, ha dichiarato a Motorsport.com  il rappresentate della scuderia tedesca.

Chiara Rainis