Ambulanza
Ambulanza (foto dal web)

Due ragazzi di 23 anni, nella notte tra venerdì e sabato, sono stati accoltellati a Riccione dopo essersi opposti ad un tentativo di rapina. Le due vittime sarebbero adesso ricoverate in gravi condizioni all’ospedale di Rimini.

Nella notte tra venerdì e sabato due ragazzi di 23 anni sono stati aggrediti ed accoltellati in un tentativo di rapina al quale le due vittime si erano opposti. Ad aggredire i due giovani all’interno di un locale di Riccione (Rimini) sono state 4 persone che prima hanno cercato di rapinarli e poi hanno estratto i fendenti ferendoli gravemente. Sul posto è intervenuto il personale sanitario che ha cercato di rianimare i ragazzi, in seguito trasportati d’urgenza all’ospedale Infermi di Rimini in gravi condizioni. I quattro aggressori dopo il ferimento, sono fuggiti e sono stati fermati dai Carabinieri sabato intorno a mezzogiorno.

Due ragazzi di 23 anni si oppongono ad un tentativo di rapina, ma vengono accoltellati

Una tranquilla serata tra i locali della rinomata Riccione, comune in provincia di Rimini, si è trasformata in tragedia per due ragazzi di 23 anni di Gradara (Pesaro). I due mentre si trovavano nei pressi del locale brasiliano La Mulata, sito in viale Torino della città, nella notte tra venerdì e sabato, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, sarebbero stati avvicinati da un’auto sulla quale viaggiavano quattro persone. Gli uomini a bordo dell’autovettura una volta avvicinate le due vittime hanno tentato di rapinarle, ma il tentativo di opporsi dei ragazzi ha scatenato gli aggressori che avrebbero estratto i fendenti ferendo i due 23enni e poi si sarebbero dileguati. Sul posto sono giunte le forze dell’ordine ed i sanitari del 118, i quali hanno provato a rianimare le vittime successivamente trasferito presso l’ospedale Infermi di Rimini. I ragazzi, arrivati presso il nosocomio in gravi condizioni, sono stati sottoposti ad intervento chirurgico e adesso sono ricoverati in prognosi riservata, uno dei due in rianimazione. I Carabinieri hanno immediatamente avviato le indagini e la caccia ai responsabili rintracciati ed identificati nel corso della giornata di ieri. Gli aggressori fermati, secondo quanto riportato dalla redazione di Tgcom24, sarebbero quattro residenti a Coriano (Rimini) di etnia sinti che sono stati accompagnati in caserma per essere interrogati.