Alex Rins
Getty Images

MotoGP, Alex Rins: “Sarà un Mondiale molto interessante”

Nell’ultimo giorno di test in Malesia l’attenzione del team Suzuki è stata spostata su ulteriori piccoli aggiustamenti, senza troppo pensare ad una simulazione di gara o al time attack. Questo ha permesso a Joan Mir di lavorare sul ritmo di gara e ha dato a Alex Rins il tempo di provare i nuovi pneumatici anteriori e posteriori. Anche se tutti e quattro i piloti, contando anche su Sylvain Guintoli e Takuya Tsuda, hanno raccolto informazioni utili sul pacchetto 2019.

Nonostante tre giorni molto difficili nel caldo torrido di Sepang, i piloti e il team hanno completato il test con sensazioni molto positive sul lavoro svolto. Joan Mir è stato felice di mettere insieme una serie di giri veloci che lo hanno visto segnare un modesto 1’59″486, concludendo la sessione al 15° posto. Nel frattempo Alex Rins ha costruito il grande passo mostrato nei giorni uno e due, impostando un 1’59″180 prima di completare un incredibile 75 giri, dodicesimo alla bandiera.

I commenti di Brivio e Rins

Soddisfatto Davide Brivio per la prima uscita ufficiale in pista della GSX-RR. “Alla fine di questi tre giorni ci sentiamo felici del lavoro che abbiamo svolto – ha detto il team manager Davide Brivio -. Abbiamo testato un sacco di cose e i piloti hanno lavorato intensamente allo sviluppo della moto. Abbiamo confermato il nostro pacchetto 2019 e abbiamo confrontato diverse parti e componenti. Ora tutto è più chiaro in termini di ciò che funziona meglio. Ora andremo al test del Qatar, dove metteremo tutto insieme con una sorta di pacchetto finale per la prima gara. Alex era molto concentrato e veloce, con molti buoni giri. E Joan è stato in grado di affrontarlo in questo ultimo giorno, dopo aver messo tutto insieme, e ci sentiamo bene con la sua progressione e il suo lavoro. Sylvain ci ha aiutato molto nella scelta delle parti, quindi grazie a lui e a tutto il nostro staff per il loro duro lavoro durante l’inverno”.

Dopo essere stato nei piani alti di classifica nelle prime due giornate di test a Sepang, Alex Rins non ha aumentato il passo al venerdì, preferendo focalizzare l’attenzione su gomme e componenti. Ma lo spagnolo della Suzuki è sempre più additato tra i protagonisti della stagione 2019 di MotoGP. “Oggi è stata una giornata molto positiva e lo erano anche i due giorni precedenti. Abbiamo provato un sacco di cose e abbiamo sviluppato la moto un po’ di più, quindi ritengo che il nostro pacchetto sia ancora migliore ora. Sono stato in grado di fare molti giri nella parentesi 1’59. Di sicuro abbiamo bisogno di continuare a lavorare e provare alcune altre cose in Qatar che non abbiamo avuto la possibilità di controllare qui, e gli ingegneri continueranno a lavorare. Sento che il campionato sarà davvero interessante quest’anno – ha concluso Alex Rins -, ci sono molti piloti vicini e un livello molto alto”.