Annamaria Franzoni
Annamaria Franzoni (foto dal web)

Annamaria Franzoni, secondo quanto riportato dall’Ansa, è tornata in libertà avendo espiato la pena alla quale era stata condannata per l’omicidio del figlio Samuele compiuto nel 2002.

Annamaria Franzoni, la donna condannata per l’omicidio del proprio figlio di tre anni a Cogne nel 2002, è adesso una donna libera. Secondo quanto riportato dall’Ansa, la Franzoni, che da giugno del 2014 era in detenzione domiciliare, ha espiato la propria pena. La donna era stata condannata nel 2008 a 16 anni di reclusione che si sono ridotti a 11, grazie a tre anni di indulto ed un periodo di liberazione anticipata ottenuta grazie alla buona condotta, la quale viene tenuta in considerazione sia durante la detenzione in carcere sia in quella ai domiciliari.