Valentino Rossi e Maverick Vinales (Twitter)

MotoGP | Valentino Rossi: “Dimostrerò che a 40 anni si può essere competitivi”

Valentino Rossi non ha per niente paura dell’età che avanza e anzi è pronto a dimostrare a tutti che anche a 40 anni si può essere al top in MotoGP. Davanti a sé lo attende una stagione emozionante da vivere come sempre al massimo

Come riportato da “Sky Sport”, Valentino Rossi ha così dichiarato a margine della presentazione: “Quando ho firmato questo contratto ancora di due anni è stato comunque un grande impegno per me perché comunque comincio ad essere grande e due anni sono lunghi. Mi piace quello che faccio e sono molto motivato a cercare di arrivare davanti e di essere forte con la Yamaha“.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Valentino Rossi CLICCA QUI

Il Dottore ritiene di avere tutto per vincere

Il Dottore ha poi proseguito: “Secondo me non è tanto il project leader che cambia, ma tutto l’approccio di Yamaha alla MotoGP moderna, come hanno fatto Ducati, Honda e Suzuki. Però sembra che si sia mosso qualcosa questo inverno, anche i nostri ingegneri giapponesi sono tutti molto carichi. Anche nel team sono cambiate un po’ di cose, c’è una bella atmosfera”.

Valentino Rossi ha poi parlato ancora di Yamaha: “Di solito loro sono sempre molto conservativi. Si muovono a piccoli passi, ma ora bisogna spingere un po’ di più. Li vedo pronti, credo che non gli manchi nulla per essere al top. Per me è la stagione degli “anta”, per gli altri purtroppo no, è meglio prenderla a ridere”.

Infine il 46 ha così concluso: “Diciamo che sto facendo dei test per il futuro. Nel senso che cerco di dimostrare che si può essere competitivi anche a 40 anni e credo che in futuro lo farà anche qualcun altro”.

Antonio Russo