Sparo Pistola
(Getty Images)

Un bambino di 4 anni ha ritrovato una pistola sotto il materasso di casa ed ha esploso un colpo verso la propria madre. Adesso la donna, all’ottavo mese di gravidanza, è ricoverata in ospedale in gravi condizioni.

In America si è registrata un’altra tragedia familiare lo scorso 2 febbraio. A causare il dramma è stato un bambino di 4 anni che ha impugnato una pistola e ha sparato alla propria madre. Il piccolo avrebbe ritrovato l’arma da fuoco carica sotto il materasso dell’abitazione nel distretto di Washington. Il bambino dopo aver impugnato la pistola carica si è avvicinato alla madre in dolce attesa che stava guardando la televisione insieme al compagno sopra il letto ed ha premuto il grilletto. La donna, incinta all’ottavo mese di gravidanza, è stata colpita al volto ed è stata subito soccorsa dai sanitari allertati dal padre del bimbo. Ora la vittima si trova ricoverata in gravi condizioni, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Bimbo di 4 anni spara alla madre incinta: la donna in gravi condizioni

Un bambino di 4 anni si è reso protagonista di una tragedia nello stato di Washington (Stati Uniti). Il bambino, secondo quanto riportato dal quotidiano britannico The Guardian, ha impugnato un’arma da fuoco colpendo la propria madre al volto. La pistola sarebbe stata ritrovata dal bambino carica sotto un materasso, dove era stata nascosta dal padre che l’aveva acquistata impaurito dei crimini avvenuti nel quartiere. Il genitore, però, aveva dimenticato di disinserire la sicura ed il piccolo dopo aver ritrovato l’arma si è diretto verso i genitori premendo il grilletto contro la madre. La donna, all’ottavo mese di gravidanza, è stata subito soccorsa dal personale medico che l’ha trasferita prima all’ospedale Harbourview Medical Center e successivamente in un’altra struttura ospedaliera. La madre 27enne adesso sarebbe ricoverata in gravi condizioni, ma fortunatamente né lei né il bambino sono in pericolo di vita. Gli inquirenti adesso stanno ricostruendo l’esatta dinamica dei fatti e dalle prime informazioni non è chiaro se la pistola fosse regolarmente registrata. In tale circostanza, la legge statunitense, prevede che il proprietario può rispondere a livello penale.

Leggi anche—> Arrestato famoso rapper: l’accusa è molto grave