Jeep Renegade, più grinta con la versione S

Anche la Jeep Renegade, la prima SUV del marchio statunitense ad essere prodotta in Italia, si rifà un po’ il trucco diventando più sportiva con la versione S.

Diversi gli àmbiti di intervento da parte dei tecnici Jeep, che sono intervenuti per rinfrescarla e impreziosirla senza per questo stravorgerla.

Dettagli estetici in tinta Granite Crystal

Fanno il loro debutto sulla versione S del piccolo SUV americano il nuovo frontale composto da paraurti con fari anteriori e fendinebbia a tecnologia full led e calandra a 7 feritoie. Grazie ai nuovi proiettori, si registra un aumento del 20% della luminosità rispetto ai fari xenon. Diversi dettagli come i badge del modello e le barre portatutto sul tetto sono per questa versione in colorazione Granite Crystal. A completare il quadro, i cerchi in lega dedicati da 19 pollici di diametro.

Passando all’interno troneggia indiscusso il nuovo sistema di infotainment Uconnect con processore potenziato dotato di schermo da 8,4 pollici. Garantita l’integrazione con i sistemi Apple CarPlay e Android Auto. Sul lato tappezzeria, nella S troviamo sedili premium con cuciture in tinta tungsteno e volante rivestito di pelle con impunture nere.

Per tutte le news sul mondo auto LEGGI QUI

Equipaggiamenti di sicurezza: balzo nella sicurezza attiva

Alla Jeep hanno pensato che per godersi veramente la sportività, ci sia bisogno anche di più sicurezza: sarà per questo che ora sulla S ci sono di serie i ” i sistemi Adaptive Cruise Control, Forward Collision Warning-Pluscon Active Emergency Braking (sistema di frenata assistita), il Lane Sense Departure Warning-Plus (sistema di avviso di uscita dalla corsia standard su tutta la gamma Renegade) e l’Intelligent Speed Assist dotato di Traffic sign recognition (TSR).

Il riconoscimento dei segnali diventa congeniale anche all’adattamento automatico dell’Intelligent Speed Assist, il quale modula la velocità impostata con il cruise control rendendola compatibile con i limiti di velocità della strada che stiamo percorrendo, levando al guidatore lo stress del continuo variare dell’andatura.

Motori: nuovo 1.3 turbo T4 da 150 cavalli

Tanta sportività non poteva non passare anche dai motori: nuovo di zecca sulla Renegade è infatti il 1.3 turbo T4: un quattro cilindri in linea che eroga 150 CV di potenza massima che si annuncia adatto alla vettura in tutte le situazione, dando anche più di qualche soddisfazione a livello di prestazioni.

Per il resto ci sono delle rassicuranti conferme, con il 1.6 e il 2.0 turbodiesel MultiJet II aggiornati con SCR (Selective Catalytic Reduction), tutti conformi alla più recente normativa Euro 6/D.

Tutti i motori elencati sono disponibili sia con cambio manuale a 6 marce, automatico a 6 e 9 marce.

Daniele Mancin