21 Savage
21 Savage (Getty Images)

La scorsa notte, la polizia americana ha arrestato ad Atlanta il famoso rapper 21 Savage. Il cantante è accusato di essere negli Stati Uniti d’America illegalmente da un più di un decennio.

21 Savage è un rapper di fama mondiale, con il suo nuovo singolo, da cui prende il nome anche il suo ultimo album, I Am > I Was, ha scalato la vetta di tutte le classifiche, confermandosi un vero talento. Alla viglia del Superbowl, l’evento sportivo più atteso e più visto negli stati Uniti d’America, il rapper però è finito in manette con l’accusa di essere un immigrato irregolare. Secondo le prime indiscrezioni, gli agenti della Us Immigration and Customs Enforcement (ICE), sostengono che il rapper sia entrato negli USA con un visto provvisorio nel 2005 e che sia poi rimasto sul suolo americano clandestinamente, nonostante il suo documento fosse scaduto.

Chi è 21 Savage e qual è la sua vera identità

21 Savage, il cui vero nome è Sha Yaa Bin Abraham-Joseph, nato il 22 ottobre 1992, ha iniziato la propria carriera partendo da Atlanta, metropoli della Georgia, stato a sud degli Stati Uniti. Molte sono le storie riguardo le sue origini: c’è chi sostiene che il 26enne sia nato negli USA chi invece che provenga dalla Repubblica Dominicana. Secondo, però, fonti autorevoli, che sembrerebbero essere le parole del portavoce dell’immigrazione Bryan Cox, il rapper sarebbe un cittadino britannico illegalmente presente sul suolo americano da almeno 10 anni. Quando giunse negli Stati Uniti era poco più che un ragazzino con un visto temporaneo di un anno mai rinnovato. Il suo pseudonimo sembrerebbe derivare da un tragico avvenimento: il 21 ottobre il suo migliore amico venne colpito mortalmente da un proiettile e per questo motivo il rapper decise di omaggiarlo, inserendo nel suo pseudonimo il numero 21, per ricordare il giorno dell’accadimento. Savage, invece, era il suo nickname su Instagram. Il cantante 26 enne, stando a quello che si racconta, condurrebbe una vita abbastanza turbolenta. Una condanna per spaccio, l’appartenenza ad una gang e numerose accuse per furto e rapina. Sembrerebbe anche che una delle sue sei sorelle sia stata uccisa proprio a causa di un affare di droga poi degenerato. 21 Savage è un personaggio molto controverso, di cui si conosce veramente poco, se non quello da lui raccontato nei propri testi dai tratti fortemente autobiografici nei quali si rinvengono spesso particolari del suo passato burrascoso, tra cui lo spaccio di droga e sembrerebbe anche degli omicidi. Il 26enne ha tre figli di cui non parla molto, ma che spesso fa vedere ai suoi fans tramite foto postate sui social.