Multato poliziotto in inseguimento per eccesso di velocità

Poliziotto multato

Multato poliziotto in inseguimento per eccesso di velocità

I poliziotti le multe di solito le fanno, ma in Svizzera le ricevono anche.

È infatti successo a Ginevra, dove un poliziotto è stato sanzionato per eccesso di velocità al volante dell’auto di servizio, nel bel mezzo di un inseguimento.

I fatti risalgono al novembre del 2015 ma solo ora si è arrivati ad un verdetto.

L’infrazione sarebbe stata compiuta almeno due volte dall’agente, che, sprezzante del pericolo, si è lanciato alla caccia di alcuni malviventi in fuga dopo aver fatto esplodere uno sportello bancomat.

Per tutte le news sul mondo auto LEGGI QUI

Nel primo caso gli autovelox hanno rilevato la sua pattuglia sfrecciare ad 80 km/h al posto che ai 50 km/h consentiti: fin qui tutto bene, dato che aveva lampeggiante e sirene accese.

Nel secondo caso invece, il poliziotto avrebbe schiacciato un po’ di più sull’acceleratore, fino ad arrivare a 92 km/h, ma senza l’ausilio delle sirene, ed è stato quindi vittima della sanzione. A nulla è valso il fatto che le abbia tenute spente per acciuffare i fuggitivi e che le normative più recenti lo prevedano. Risposta del giudice del Tribunale di Ginevra? “Sirene spente e quindi velocità non consentita, aggravata dal fatto che la velocità non era commisurata all’urgenza della missione”.

Voi cosa avreste fatto al posto del poliziotto multato?

Daniele Mancin