Ferrari (©Getty Images)

F1 | Ecco come sarà la nuova Ferrari di Vettel e Leclerc

Quando mancano poco più di due settimane alla presentazione ufficiale della Ferrari 2019 impegnata nel mondiale di F1, iniziano a circolare sul web le prime indiscrezioni su quale sarà il suo look.

In attesa della fatidica data del 15 febbraio scelta da Maranello per togliere i veli alla nuova monoposto, si scopre che i colori che la caratterizzeranno saranno un po’ diversi a quelli della SF71-H. Infatti dovrebbero ricalcare quelli della Ducati Desmosedici di MotoGP, affidata ad Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, mostrata al mondo da Neuchatel, nel Centro Ricerche della Philip Morris in Svizzera, con cui la Rossa condivide lo sponsor Mission Winnow.

L’auto, finora nota con la sola sigla 670 corrispondente al numero di progetto, è attualmente in fase di assemblaggio e ultimazione nel reparto di montaggio della Gestione Sportiva nel quartier generale modenese, un’area off limits a cui può accedere solamente un numero minimo di eletti, ovviamente autorizzati.

Le voci riportano – A quanto pare il rosso di base dovrebbe essere di un tono più scuro e opaco rispetto alla versione 2018, ma condito da qualche sfumatura sulla scia di quanto applicato sulla moto di Borgo Panigale. Il motivo? La risposta è semplice. E’ molto probabile che il partner tabaccaio abbia imposto un’equivalenza di livrea tra la MotoGP e la F1 per essere subito identificato.

Per ciò che riguarda il primo appuntamento in pista per il Cavallino, il suo debutto dovrebbe avvenire il 17 febbraio a Barcellona per uno shakedown, antipasto dell’inizio dei test invernali in programma il giorno successivo sempre sul tracciato del Montmelo. Come noto, la squadra 2019 è stata parzialmente rinnovata, con l’arrivo del giovane di provenienza Sauber Charles Leclerc al posto di Kimi Raikkonen e la promozione da direttore tecnico a team principal dell’ingegnere Mattia Binotto, subentrato a Maurizio Arrivabene che dopo 4 anni di dirigenza è stato destituito dal Presidente John Elkann.

Chiara Rainis