Disabile picchiato per aver parcheggiato nel posto a lui riservato

Una ferita al sopracciglio e una frattura scomposta del naso: questi i danni riportati da un disabile dopo una lite al limite dell’assurdo dovuta ad un parcheggio a striscia gialla.

Il fatto risale allo scorso dicembre, quando a Paternò, nel catanese, l’automobilista, un 44enne affetto da sordomutismo, stava cercando un posto per parcheggiare la propria auto negli appositi spazi garantiti dal codice della strada.

Per tutte le news sul mondo auto LEGGI QUI

Dopo un’attesa di oltre 15 minuti, costui era riuscito finalmente a sostare nello stallo a striscia gialla riservato ai portatori di handicap. Un evento, questo, che ha scatenato però l’ira di un paio di persone, visibili nel video.

Non è noto se il parcheggio in questione fosse riservato ad un disabile in particolare o se ci siano stati altri motivi al centro della discordia. Quel che si evince dal video è che i due pedoni, visibilmente arrabbiati, reclamano vivacemente con l’automobilista disabile per poi passare alle mani, prima spintonandolo con la portiera e poi sferrandogli un pugno in pieno volto.

A quel punto il disabile non può fare altro che reagire per difendersi dalle percosse subite. Per lui è stato necessario il trasporto in pronto soccorso dove sono state diagnosticateuna ferita lacerocontusa alla regione sopraciliare ed una frattura pluriframmentaria scomposta delle ossa proprie del naso, lesioni giudicate guaribili in 45 giorni”.

I Carabinieri di Paternò, dopo una serie di indagini, sono risaliti ai due aggressori di 45 e 34 anni, già noti alla giustizia, e che dovranno rispondere del reato di “lesioni personali aggravate”.

Daniele Mancin