Clamoroso, Italia squalificata dal Motocross delle Nazioni 2018

A causare la squalifica un valore oltre i parametri nel carburante di Cervellin

0
343
Tony Cairoli (Facebook)

MXGP | Clamoroso, Italia squalificata dal Motocross delle Nazioni 2018

Incredibile quanto accaduto al Motocross delle Nazioni 2018, dopo le ultime verifiche svolte sulle moto di tutti i partecipanti l’Italia è stata squalificata perdendo di fatto il secondo posto conquistato da Tony Cairoli, Lupino e Cervellin.

A motivare questa squalifica un valore trovato alterato nella benzina di Cervellin. La FMI ha già richiesto le contro-analisi su un secondo campione, ma i risultati sono stati confermati. Secondo le normative l’atleta è stato squalificato e con lui anche la squadra che aveva ottenuto un ottimo secondo posto dietro alla Francia e davanti all’Olanda.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti sul motocross CLICCA QUI

La FMI vicina a Cervellin

Certo parliamo di un qualcosa di marginale che non toglie assolutamente niente a quanto dimostrato sul campo da parte dei nostri atleti. Per i controlli è stato sorteggiato anche Tony Cairoli che ha passato indenne le verifiche.

Anche la FMI ha voluto testimoniare la propria vicinanza a Cervellin che è stato autore di un Nazioni di grande spessore. Naturalmente il regolamento va accettato e non c’è millimetro che tenga, ma la prestazioni dei nostri ragazzi resta e deve fare da traino a tutto il movimento per un Nazioni 2019 di grande livello da parte della squadra Italia.

Antonio Russo