Bimbo ucciso di botte a Cardito, sfogo del padre in diretta contro la madre di Giuseppe

0
1859

Bimbo ucciso di botte a Cardito: il padre parla a Pomeriggio 5

Felice Dorice, il papà di Noemi e di Giuseppe, bimbo ucciso di botte a Cardito (Napoli) da Tony Badre Essobti, il compagno della madre, si sfoga ai microfoni di Pomeriggio 5 esprimendo tutto il suo dolore per l’accaduto. “Non so come possa essere successo, non mi riesco a dare una spiegazione a questa tragedia”, ha raccontato in diretta alla trasmissione di Barbara D’Urso. L’uomo non riesce a darsi una spiegazione per l’accaduto. Il padre dei bambini, inoltre, non nasconde la rabbia per non essere riuscito a stare accanto ai figli. “Io chiamavo per sapere come stessero i miei bambini, ma lei mi ha intimato più volte di non farmi più sentire, che non ero più parte della famiglia”, ha aggiunto ancora.

L’uomo, inoltre, in collegamento dalla casa di Pompei con la trasmissione pomeridiana di canale 5, ha usato parole molto dure nei confronti dell’ex compagna Valentina che non avrebbe mai denunciato il comportamento violento di Tony Badre Essobti nei confronti dei bambini. “Chi ha fatto questo deve pagare e se Valentina non ha mai denunciato ed era presente quel giorno deve pagare anche lei”, ha detto il padre di Noemi e Giuseppe.

Contro Valentina si è scagliata anche una zia dei due bambini che, sempre ai microfoni di Pomeriggio 5, ha detto: “Quella donna non si può definire mamma. Non è possibile permettere che i tuoi figli vengano maltrattati e che soffrano perché picchiati. A cosa serviva questo uomo? E’ un mostro, lo usava solo per andare a letto”.