Respinti in discoteca, investono i buttafuori con l’auto [VIDEO]

Respinti in discoteca, investono i buttafuori con l’auto

Una furia inaudita, molto probabilmente acuita dall’abuso di alcol e sostanze stupefacenti per due ragazzi a Roma nella notte tra sabato e domenica.

I due, come raccontato dai testimoni, volevano entrare all’interno della discoteca Qube di via di Portonaccio. Sono stati però bloccati dai buttafuori all’ingresso del locale a causa del loro evidente stato di alterazione.

Sulle prime uno dei due ha lanciato invettive nei confronti del personale di sicurezza mentre il secondo sembrava aver accettato pacificamente il divieto di entrare.

Ad un certo punto però, dopo una mezz’ora in cui è andata avanti la discussione, è sembrato che i due avessero mollato la presa e che stessero per raggiungere la propria auto per tornare a casa.

Ma messa in moto la macchina, una Mercedes Classe B, puntano contro l’ingresso del locale, a mo’ di ariete, con la chiara intenzione di vendicarsi dell’offesa subita, investendo brutalmente i buttafuori ed altre persone al momento presenti.

“L’ha ammazzato!” grida uno spettatore del folle gesto, chiaramente udibile nel video. “Poteva essere una strage” racconta un altro testimone.

Al momento Il bilancio finale di quello che poteva trasformarsi in un bollettino di guerra, parla di tre feriti, tutti stranieri: i due addetti alla sicurezza, ricoverati in codice giallo e un altro ragazzo, in codice rosso. Gli altri presenti sono tutti miracolosamenti salvi, grazie alle transenne dietro alle quali si sono protetti.

I due responsabili dell’accaduto sono infine riusciti a fuggire: il mezzo è stato recuperato la mattinata seguente dagli inquirenti, che sono riusciti a fermare anche il ragazzo seduto sul sedile del passeggero. Risulta al momento ricercato invece l’altro ragazzo che sedeva alla guida.

Daniele Mancin