Genesio Bevilacqua Alessandro Delbianco Team Althea MIE 2019 Superbike SBK
Genesio Bevilacqua con Alessandro Delbianco, Midori Moriwaki e Antonio Croce (foto Team Althea MIE Racing)

Superbike 2019, team Althea MIE presentato: Delbianco molto motivato.

Quello di oggi è stato il giorno della presentazione del team Althea MIE Racing, che prenderà parte al campionato mondiale Superbike 2019. Il pilota scelto è Alessandro Delbianco, che guiderà la Honda CBR1000RR SP2.

La struttura di Genesio Bevilacqua ha stretto una partnership con la casa di Tokio, dopo un triennio non soddisfacente con BMW. Da questa stagione la Honda ha annunciato che tornerà ad impegnarsi in SBK e dunque bisogna aspettarsi buoni risultati in futuro. Non nell’immediato, ma col tempo potremmo vedere anche il prestigioso marchio giapponese su buoni livelli dopo annate molto deludenti. 

Superbike 2019, presentazione per il team Althea MIE Racing e Delbianco

A Civita Castellana, nella splendida cornice della collezione “Moto dei Miti”, in presenza della stampa e di sponsor importanti, l’Althea MIE Racing Team si è presentato per questo 2019. 

Il patron Genesio Bevilacqua ha preso la parola per illustrare il nuovo progetto: «Siamo molto orgogliosi di cominciare questa nuova avventura insieme a Honda e Moriwaki. Abbiamo sempre cercato di individuare nuovi talenti, dando loro l’opportunità di crescere a livello internazionale, ed è quello che faremo adesso con Alessandro Delbianco, un ‘rookie’ nel campionato Superbike. Alessandro ha già disputato la scorsa stagione insieme ad Althea, nella categoria Superstock 1000, e che deve ancora esprimere tutto il suo potenziale. Noi faremo di tutto per farlo crescere durante questa stagione, per ottenere i risultati che sappiamo essere alla nostra portata».

Non potevano mancare le parole di Alessandro Delbianco, pilota che è all’esordio in Superbike e che nei giorni scorsi è sceso in pista a Jerez per i test. Il giovane rider italiano è molto motivato per questa nuova avventura: «Devo dire che sono molto emozionato di essere qui con il team e con la mia nuova CBR 1000 RR SP2, che è bellissima. Questa presentazione ha rappresentato l’inizio di una nuova avventura per la quale devo ringraziare Genesio, Midori Moriwaki e tutto il team. Spero di poter ripagare presto la fiducia che dimostrano nei miei confronti. Durante l’inverno mi sono concentrato sulla mia preparazione fisica e mentale, per poter cominciare la nuova stagione nel migliore dei modi. Non vedo l’ora di scendere in pista a Phillip Island!».

Matteo Bellan