Nuovo scossone in Ferrari: rimosso l’addetto stampa Antonini

Ferrari (©Getty Images)

F1 | Nuovo scossone in Ferrari: rimosso l’addetto stampa Antonini

Continuano gli spostamenti e la partenze in Casa Ferrari. Dopo la promozione di Mattia Binotto al vertice della squadra corse, la conseguente cacciata di Maurizio Arrivabene, la partenza del responsabile della Driver Academy Massimo Rivola per la MotoGP, l’ingresso dell’ex FIA Laurent Mekies,  in queste ore si sta facendo sempre più strada un’indiscrezione che a breve dovrebbe ricevere conferma.

A quanto pare anche l’ufficio stampa del Cavallino starebbe subendo una shakerata, motivo per cui è quasi certo che dai test invernali di Barcellona in programma dal 18 febbraio, non vedremo più al box di Maranello Alberto Antonini, figura di riferimento per la stampa negli ultimi 4 anni.

Chi potrebbe prendere il suo ruolo – Pure qui si viaggia tra voci palleggiate, ma non prive di fondamento. Super favorita a prendere il posto dell’ex reporter di Autosprint, sarebbe Silvia Hoffer Frangipane, nome da quasi 20 anni avvicinato alla McLaren e ultimamente ombra inseparabile di Fernando Alonso. La bolzanina ha dalla sua un curriculum di tutto rispetto avendo lavorato in Ducati, Minardi e Williams, inoltre per lei questa sarebbe un’opportunità importante per tornare in Italia dopo anni in Inghilterra.

L’ipotetico arrivo dell’addetto di Woking non dovrebbe essere l’unico. Sembra infatti molto probabile il ritorno, forse non in tempi brevi, di una figura straniera con già una piccola parente modenese alle spalle. Si tratta di Bernd Fisa. In Ferrari dal 2000 al 2001 l’austriaco ha lavorato proprio per l’Ufficio Stampa del Cavallino, di conseguenza il suo ruolo sarebbe sempre nell’area rapporti con i media. Nel suo cv la perfetta conoscenza dell’italiano e una collaborazione con La Gazzetta dello Sport.

Vedremo se notizie più certe ci giungeranno prima della presentazione della nuova vettura in programma il prossimo 15 febbraio, la prima dell’era Charles Leclerc- Sebastian Vettel e post presidenza Sergio Marchionne.

Chiara Rainis