MotoGP, primo test in Finlandia tra agosto e settembre

KymiRing
photo Facebook

MotoGP, primo test in Finlandia tra agosto e settembre

Il nuovo circuito KymiRing in Finlandia sta per diventare realtà. Il progetto è stato intrapreso nel 2016 con un futuro non troppo lontano per collegare il Paese scandinavo alla MotoGP: il KymiRing è un tracciato situato a 110 chilometri dalla capitale Helsinki e dal 2020 ospiterà il 20° appuntamento del campionato mondiale di moto, almeno fino al 2024.

Oggi il circuito è ancora in costruzione, ma sta facendo passi da gigante. Per ora l’organizzazione MotoGP ha pianificato un test nel circuito finlandese “per agosto o settembre” di quest’anno. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche del circuito, avrà una lunghezza di 4.500 metri distribuiti in 18 curve il rettilineo principale raggiungerà i 1.200 metri, uno dei più lunghi in calendario.

La costruzione del nuovo circuito è una grande attrazione per il pubblico finlandese, dal momento che non gode le gare del Motomondiale dal 1982 ad Imatra. Fino al 1990, il pubblico finlandese doveva recarsi a Anderstorp (Svezia) per continuare a godersi le gare del campionato del mondo

Alla conferenza stampa organizzata il 16 gennaio, Tapio Nevala, presidente di Finish Motor Union, e Markku Pietila, presidente e direttore esecutivo del circuito, hanno dichiarato che organizzare una gara di Coppa del mondo sarà una grande spinta economica per l’area. Si stima che il numero di visitatori del circuito di Kymiring oscillerà tra 100.000 e 150.000 spettatori e hanno utilizzato come esempio l’impatto economico del Gran Premio di Valencia in Spagna (circa 38 milioni di euro) per evidenziare l’iniezione finanziaria che questa gara comporterà per il paese.

D’altra parte, l’inclusione del circuito finlandese nel calendario MotoGP significherà un maggiore riconoscimento dei piloti locali “che facilitano la loro partecipazione a vari campionati internazionali di motociclismo”, ha aggiunto Tapio Nevala. Il primo padrone di casa sarà il collaudatore KTM Mika Kallio.