Vai a Milano in Carpooling? Sosti gratis

0
57

Vai a Milano in Carpooling? Sosti gratis

È stato avviato un programma da parte del Comune di Milano volto a diffondere la cultura della condivisione dell’auto per i trasferimenti di gruppo tramite l’uso del carpooling, ossia quel tipo di servizio che riunisce in un unico mezzo persone diverse che devono percorrere la stessa tratta. Risultato: ottimizzazione delle spese da parte degli utenti, meno traffico e meno inquinamento, si spera.

In questa direzione dovrebbe andare l’iniziativa portata avanti dall’amministrazione meneghina per incentivarne la diffusione: coloro i quali aderiranno a dei servizi di carpooling avranno la possibilità di sostare gratuitamente nei parcheggi di interscambio con i mezzi pubblici designati dal Comune.

I posti destinati sono 51, sparsi su tutto il territorio cittadino. Ecco di seguito dove si potranno trovare:

Quarto Oggiaro 10 posti
Crescenzago 20 posti
Caterina da Forlì 3 posti
Famagosta 3 posti
Cascina Gobba 3 posti
Rogoredo 3 posti
Molino Dorino 3 posti
Maciachini 3 posti

Basterà quindi installare l’app e utilizzarla per potere usufruire della sosta gratuita.

Per tutte le news sul mondo auto LEGGI QUI

Ma come funziona?

Secondo quanto previsto dal bando, rientreranno nella fattispecie del carpooling quei gruppi (di almeno due persone) che condivideranno un tragitto percorso tutti insieme a bordo di un’auto immatricolata per trasporto di persone con massimo 9 posti, conducente compreso. L’iniziativa è chiaramente rivolta solo ai privati che effettuano lo stesso spostamento senza scopo di lucro.

Non si potranno utilizzare veicoli a benzina Euro 0, diesel Euro 0, 1, 2, 3, ed Euro 4 senza filtro antiparticolato.

E da quando sarà possibile?

Al momento il Comune ha aperto un bando rivolto alle piattaforme esistenti cosicché si possano accreditare e partecipare alla sperimentazione che avrà una durata di tre anni.
Il 15 di febbraio scade il termine per la partecipazione al bando per le piattaforme di carpooling. Successivamente il Comune renderà noti i soggetti accreditati che permetteranno di usufruire della sosta gratuita.

Daniele Mancin