Fake news e disinformazione: WhatsApp interviene con un aggiornamento

WhatsApp
WhatsApp (foto dal web)

L’applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp ridurrà il numero di utenti a cui può essere inoltrato un singolo messaggio. La decisione è stata presa per limitare le fake news.

Per arginare il dilagante fenomeno della disinformazione e delle fake news, l’applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp ha deciso di intervenire. L’app, che attualmente conta nel mondo circa 1,5 miliardi di utenti, introdurrà un aggiornamento nel quale è prevista la riduzione del numero di utenti a cui un messaggio può essere inoltrato in una volta sola. Attualmente un messaggio può essere inoltrato a 20 utenti, ma dal prossimo aggiornamento questo numero sarà ridotto a 5. La decisione è arrivata dopo i linciaggi avvenuti in India dopo la diffusione di una fake news che hanno portato alla morte di oltre 20 persone.

WhatsApp contro le fake news: pronto un aggiornamento

Il fenomeno delle fake news nell’era digitale sta spopolando, soprattutto sul web. A volte una notizia redatta con contenuti completamente inventati o distorti può rivelarsi più pericolosa del previsto e trasformarsi in tragedia come avvenuto in India. In Pakistan, un video delle telecamere di sorveglianza riprende due uomini che rapiscono un bambino a bordo di un motorino, ma poco dopo tornano rilasciano il piccolo mostrando un cartello: “Ci vuole solo un attimo per rapire un bambino dalle strade di Karachi”. Il video è stato girato per sensibilizzare il popolo pakistano dopo i numerosi casi di rapimento negli ultimi anni. Il video diventa virale, soprattutto su WhatsApp, ma senza l’ultima parte che è stata tagliata, scatenando l’ira del popolo indiano che decide di farsi giustizia da solo. Negli ultimi mesi si sono registrati oltre 15 casi di linciaggio nei quali hanno perso la vita 22 persone, picchiate a morte dai cittadini furenti, i quali volevano punire i presunti responsabili del rapimento. Questi episodi di violenza scatenati da una fake news e dalla disinformazione hanno portato gli sviluppatori di WhatsApp a prendere una decisione per cercare di contenere il fenomeno. L’applicazione di messaggistica istantanea a breve introdurrà un aggiornamento per cercare di arginare la diffusione delle fake news all’interno delle chat. L’app di proprietà di Facebook, una volta inserito l’aggiornamento, non permetterà più ai suoi utenti di condividere o inoltrare un messaggio a più di 5 utenti, riducendo dunque il limite che prima era fissato a 20. La decisione è stata resa nota dal vicepresidente dell’azienda intervenuto nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Jakarta (Indonesia).