Superbike, team Go Eleven carico. Laverty: “Finalmente sulla Ducati V4R”

0
157
Eugene Laverty Superbike SBK
Eugene Laverty (©Getty Images)

Superbike 2019 | Team Go Eleven pronto alla sfida assieme a Ducati e Laverty.

Un 2019 di grandi cambiamenti per il team Go Eleven. Infatti, da questo campionato mondiale Superbike la squadra italiana correrà con moto Ducati. Una partnership importante, nata dopo l’addio alla Kawasaki.

La struttura del patron Gianni Ramello parte con grandi ambizioni. Avrà a disposizione la nuovissima Panigale V4 R, un mezzo con tanto potenziale e che andrà sviluppata bene nei prossimi test. A proposito, si torna in pista proprio domani per due giorni a Jerez. Poi il 27-28 si andrà a Portimao. Il team Go Eleven è carico e punta moltissimo su Eugene Laverty, pilota di grande esperienza e valore.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di MotoGP, Superbike e F1 CLICCA QUI

Superbike 2019, team Go Eleven impaziente per i test

Laverty è impazienze di salire finalmente in sella alla Ducati Panigale V4 R. Al sito ufficiale del team Go Eleven ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: «Ho contato i giorni fino al mio primo test con la nuova Ducati V4-R e finalmente il giorno è arrivato! Sono entusiasta di provare la moto per la prima volta, ma anche di iniziare a lavorare con il Team Go Eleven in pista. Il mio obiettivo è capire il potenziale della moto e questo mi consentirà di fissare un obiettivo chiaro per la stagione che ci aspetta».

Anche il team manager Denis Sacchetti ha tante motivazioni per questa nuova stagione. E’ importante partire subito bene nei test per poi fare un campionato Superbike di buon livello: «Abbiamo fatto davvero un grande sforzo per riuscire a partecipare a questi test molto importanti per noi – spiega Sacchetti –. Sarà la nostra prima uscita con Ducati e con Eugene, andremo a scoprire insieme i nostri punti di forza, ma soprattutto i punti deboli su cui dovremmo lavorare in previsione della gara di apertura di Phillip Island, tra circa un mese. Non sarà fondamentale il cronometro, vogliamo concentrarci sul feeling tra moto e pilota. L’obiettivo di Jerez è trovare una configurazione che consenta a Eugene di guidare la V4R come sa fare, mentre a Portimao ci concentreremo sul set up».

Squadra e pilota devono conoscere la moto, a Jerez sarà la prima volta. Sarà importante riuscire a mettere subito Laverty nelle giuste condizioni per esprimere il proprio potenziale. Non è semplice trovare subito il feeling migliore, però il team è molto competente e Eugene stesso ha esperienza da vendere. Ci sono gli ingredienti per vedere una buona annata da parte di questa struttura nel campionato SBK 2019.

Matteo Bellan