Bimbo nel pozzo, il piccolo Julen a pochi metri dai soccorritori

Sono ormai dieci giorni che il piccolo Julen è precipitato in un pozzo profondo 70 metri dopo essersi allontanato da un pranzo di famiglia, e da allora i soccorritori stanno lavorando senza sosta per scavare un tunnel parallelo per poter raggiungere il bambino. Purtroppo in questi giorni i lavori sono stati rallentati dal maltempo ma oggi, finalmente, i soccorritori riusciranno a raggiungere Julen. Mancano pochissimi metri e i soccorritori arriveranno dal piccolo Julen.

Angel Garcia, il coordinatore delle operazioni di soccorso, ha comunicato che la profondità del pozzo è stata raggiunta intorno alle 20:30 di ieri sera e da allora hanno cominciato a scavare la galleria orizzontale che porterà nel punto in cui si trova il bambino. Il piccolo Julen sarà raggiunto in giornata, nel giro di qualche ore avremo finalmente notizie certe.

Dopo dieci giorni le speranze di trovarlo vivo sono davvero vane, ma ricordiamo che nel pozzo è stata avvistata una grotta: ciò vuol dire che c’è ossigeno e che il bambino potrebbe ancora respirare. C’è anche da dire che sono passati tantissimi giorni ma i soccorritori hanno fatto davvero del loro meglio: purtroppo non è stato possibile raggiungere Julen prima della giornata di oggi.