Julen, le speranze di salvare il bambino nel pozzo diminuiscono: “Scavi a rilento”

julen bambino pozzo
Diminuiscono le speranze di salvare Julen, il bambino nel pozzo

Non si fermano i soccorritori che da 8 giorni scavano senza sosta per arrivare al bambino nel pozzo. Ma le speranze di estrarre Julen vivo stanno calando.

Diminuiscono purtroppo le speranze di estrarre vivo Julen, il bimbo nel pozzo che da ormai 8 giorni si trova all’interno della trappola sotterranea in cui era finito. Il piccolo, 2 anni, era caduto in una stretta cavità utilizzata per l’estrazione abusiva di acqua nella località spagnola di Totalan, a 20 km da Malaga. Purtroppo i soccorsi non potranno entrare nel cunicolo dove a metà della scorsa settimana sono stati trovati i capelli del bimbo ed un pacchetto di caramelle prima di domani. Gli scavi vanno a rilento, come confermato in una apposita conferenza stampa da Angel Garcia, il coordinatore delle ricerche e dei soccorsi. In questi 8 giorni è stato realizzato un tunnel di 45 metri, ma occorre farne altri 15 per poter raggiungere la posizione dove è stato localizzato Julen. Per farlo ci si servirà di una capsula di metallo che porterà al sorgere di una galleria in orizzontale.

Julen, gli scavi si complicano: il bambino nel pozzo non dà segni di vita

Le operazioni di scavo però sono state ostacolate da numerosi imprevisti, su tutti il maltempo e la particolare durezza e resistenza del terreno. Infatti è stata trovata una roccia verso i 18 metri di profondità. Ad accorgersi del fatto che Julen fosse caduto nella buca era stato un uomo che si trovava a passare nelle vicinanze e che aveva sentito un flebile lamento. Da lì è partita una corsa instancabile nel tentativo di salvare il piccino. Del quale però purtroppo non si è mai avuto un segno di vita. Per cercare di raggiungere il bambino caduto nel pozzo sono stati scavati ben tre tunnel, sempre perché scavare ad un certo punto risultava difficile. I genitori hanno sempre dormito lì accanto, in una tenda. La coppia aveva perso un altro figlio nel 2017m aveva 3 anni e morì in spiaggia a Malaga per colpa di un repentino attacco di cuore.

LEGGI ANCHE –> Bimbo nel pozzo: ecco l’ultimo tragico aggiornamento